Tuttosport.com

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Promozione - Montatese piegata dall'eterno Vailatti, asso e cuore del Moretta

Promozione - Montatese piegata dall'eterno Vailatti, asso e cuore del Moretta

L'ex Pavarolo e Lucento, dopo aver rifilato una doppietta ai gialloblù, punta a far volare i propri compagnitwitta

giovedì 2 novembre 2017

 Marco Piccinni

E così anche la Montatese assaporò il gusto della sconfitta. A far bere l'amaro calice della disfatta alla squadra di Maurizio Battaglino e compagni non poteva che essere una firma illustre del calcio piemontese, quel Tommaso Ricky Vailatti, asso del Moretta e artefice di una favolosa doppietta proprio contro i gialloblù.

La prestazione di Vailatti, al Moretta dal dicembre 2016, non è di certo passata inosservata agl'occhi dei più curiosi con l'ex Pavarolo e Lucento che ha commentato con piena soddisfazione la vittoria maturata contro i gialloblù: "A livello personale sono soddisfatto perché vengo da un lungo infortunio e quindi ci andava questa doppietta poi contro la prima in classifica è ancora più importante. Per quanto riguarda la vittoria secondo me merita perché abbiamo fatto una partita impeccabile su tutti i punti di vista sia tattici che di sacrificio contro una grande squadra che secondo me arriverà lontano". Per Vailatti poi è tempo di spiegare i motivi che l'hanno indotto a rimanere agl'ordini del tecnico Ettore Cellerino con tanto di previsione per il futuro: "Mi sono trovato bene l'anno scorso. Il gruppo è fantastico e poi questa è una società seria, in questo ambito non è facile trovarne. Partiamo dal fatto che in queste otto partite non abbiamo mai avuto la squadra al completo per via di infortuni e squalifiche varie e per questo che secondo me siamo ancora un pò indietro di punti, ma sono convinto che al completo potremo lottare per arrivare tra i primi cinque".

E noi ve lo auguriamo, in bocca al lupo roccia!

Tags: PromozioneVailattiMoretta

Tutte le notizie di Calcio Dilettanti

Approfondimenti

Commenti