Tuttosport.com

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Promozione - 5 novembre all'insegna del destino per la Nolese, entrambi a segno i fratelli Corradin!

Promozione - 5 novembre all'insegna del destino per la Nolese, entrambi a segno i fratelli Corradin!

Alessandro e Roberto infatti sono riusciti a trovare il gol nerl derby contro il Mathi Lanzese stabilendo un curioso record
twitta

martedì 7 novembre 2017

 Marco Piccinni

Domenica 5 novembre all'insegna del destino per la Sportiva Nolese. In maniera tanto bella quanto clamorosa infatti nei granata nell'ultimo turno vinto contro il Mathi Lanzese per 4-2 (tra le altre cose un derby molto sentito) sono andati entrambi a segno i fratelli Alessandro e Roberto Corradin per un particolare che di certo non è passato inosservato agl'occhi dei più curiosi.

«Già è il massimo giocare con il mio fratello, figurarsi segnare assieme a lui – ammette emozionato Roberto, il più grande dall’alto dei suoi quasi trent’anni, di contro al venticinquenne Alessandro – giocare al suo fianco è qualcosa di magico. Ad aver segnato prima è stato lui, tra l’altro pure un bel gol, non potevo non abbracciarlo e così ha fatto poi lui con me». Gli fa eco Alessandro, sicuramente più timido, ma pur sempre contento di aver fatto diventare gli occhi lucidi del papà Bruno, sempre in tribuna a sgolarsi dal primo all’ultimo minuto: «Il mio gol è stato senza dubbio più bello. Scherzi a parte, fa piacere aver segnato, non capita tutti i giorni, ma la cosa più importante è aver permesso alla Nolese di portare a casa altri tre punti, quest’anno vogliamo far meglio dell’anno scorso, senza ombra di dubbio». Tre anni di fedele militanza granata per i fratelli Corradin, entrambi tifosi del Torino e da tre stagioni appunto insieme a far le fortune del tecnico Giamarco Stefanetto. «Più forte di lui? Non credo – ammette sportivamente Roberto – innanzitutto giochiamo in due ruoli diversi dato che io sono un terzino tutta spinta, mentre lui è un ottimo centrale di difesa che da bambino si è tolto delle soddisfazioni militando prima nelle giovanili della Juventus e poi in quelle della Pro Vercelli. Detto questo, ci compensiamo, come ho detto già prima, è fantastico giocare al suo fianco, non potrei chiedere di meglio». Alessandro e Roberto lontani in futuro? Inimmaginabile per entrambi, desiderosi più che altro di finire ancora una volta su tutte le copertine.

In bocca al lupo ragazzi

Tags: PromozioneNoleseCorradin

Tutte le notizie di Calcio Dilettanti

Approfondimenti

Commenti