Tuttosport.com

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Promozione - Luce al Cigno del Rapid Miscia, doppietta all'Acqui e mani rivolte al cielo per la nonna

Promozione - Luce al Cigno del Rapid Miscia, doppietta all'Acqui e mani rivolte al cielo per la nonna

L'attaccante biancorosso ha trovato i primi gol stagionali contro la corazzata alessandrina per la gioia di Oppedisano
twitta

martedì 14 novembre 2017

 Marco Piccinni

Il risveglio del "Cigno" del Rapid Torino, quel Simone Miscia (in foto con il compagno Rao), fiore all'occhiello biancorosso e frutto del vivaio di via Osoppo. Per lui domenica sono arrivati i primi gol stagionali contro la corazzata Acqui, una magica doppietta (3-2 il punteggio finale) che ha permesso ai suoi di portare a casa una vittoria decisamente sensazionale.

Segno della croce, bacio al polso destro e mani rivolte al cielo per cercare lo sguardo della nonna, questo è Miscia, ragazzo acqua e sapone reduce da un periodo non certo facile come ammesso da lui stesso: "Dedico questa doppietta a mia nonna, la voglio ricordare in tutti i miei momenti di gloria e felicità. Ovviamente ho pensato anche ai mio fratello Giuseppe e alla squadra sia chiaro, non è stato un periodo facile, ma ora mi sento molto più sereno grazie anche a loro che mi mettono serenità". Il "Cigno" del Rapid Torino poi ci svela cosa c'è dietro la vittoria contro l'Acqui: "Ciò che ci ha permesso di vincere è l'unione del gruppo e la voglia di dimostrare di non essere inferiori a nessuno". E' un Miscia più maturo quello di adesso nonostante i suoi ventanni come ammesso dallo stesso bomberino biancorosso: "Non mi sento un vecchio, anzi. Ad ogni allenamento capisco che c'è sempre qualcosa in più da migliorare, ho tanta voglia di migliorare e ascoltare sempre i consigli dei più grandi. Grazie ragazzi".

Complimenti bomber, continua così che sei sulla strada giusta. In bocca al lupo Cigno

Tags: PromozioneMisciaRapid Torino

Tutte le notizie di Calcio Dilettanti

Approfondimenti

Commenti