Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Svizzera, Platini scagionato dall'accusa di corruzione
© ANSA
0

Svizzera, Platini scagionato dall'accusa di corruzione

Era stato sospeso per quattro anni da parte della Fifa dopo essere stato coinvolto nello scandalo di corruzione insieme all'ex presidente Sepp Blatter

venerdì 25 maggio 2018

TORINO  - Michel Platini, ex presidente Uefa sospeso dalla Fifa per un pagamento senza contratto scritto di 1,8 milioni di euro, è stato scagionato dalla giustizia svizzera. Lo scrive il quotidiano francese 'Le Monde'.Il racconto del giornale si basa su una lettera, datata 24 maggio, firmata da Cédric Remund, procuratore del Ministero pubblico della Confederazione elvetica, inviata a Vincent Solari, avvocato dell'ex stella della Juventus.Parallelamente alla sospensione imposta dalla Fifa, la magistratura svizzera aveva sentito Platini come "persona chiamata a fornire informazioni". Uno status equivalente in Francia allo status di testimone assistito. Questo caso, aperto a settembre 2015, aveva come obiettivo Sepp Blatter, deposto presidente della Fifa, dopo un pagamento controverso. "Confermiamo che questo procedimento non viene condotto contro il vostro assistito, Michel Platini", scrive il procuratore svizzero nella lettera. "Possiamo anche confermare che non sarà incriminato in questo procedimento", aggiunge

Commenti

In quest'area ` possibile inserire solo widget

Potrebbero interessarti