Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

0

Icc, al Barcellona non basta Malcom: poker Roma in rimonta

La squadra di Di Francesco si impone per 4-2: a segno El Shaarawy, Florenzi, Cristante e Perotti su rigore. Di Francesco: «Mercato? Non voglio una rosa sovraffollata, servono i giocatori giusti»

mercoledì 1 agosto 2018

ARLINGTON (USA) - La Roma concede il bis. Il 3-0 rifilato agli azulgrana in Champions League è un'altra cosa, ma la squadra di Eusebio Di Francesco si è tolta lo sfizio di battere nuovamente il Barcellona imponendosi per 4-2, all'AT&T Stadium di Arlington, nel secondo match dell'International Champions Cup. Un successo in rimonta per i giallorossi che vanno due volte sotto, ma nel finale di gara prendono il largo e portano a casa la vittoria. Senza Lionel Messi (tornato ad allenarsi ieri), il Barça passa in vantaggio con l'ex Inter Rafinha al 6’. La Roma, schierata con il 4-3-3 e con il tridente formato da Kluivert, Dzeko ed El Shaarawy, pareggia al 35’ proprio con il "Faraone". Nella ripresa, al 4’, spagnoli di nuovo avanti con Malcom che, dopo aver fatto saltare un trasferimento praticamente ormai chiuso in seguito all'inserimento in extremis dei catalani, dà un altro dispiacere ai giallorossi segnando il 2-1. La squadra di mister Di Francesco però non molla e al 33’ trova il pareggio con Florenzi. Il match resta vivo, occasioni per entrambe le squadre, ma è Cristante, al 38’, a segnare il 3-2. C'è tempo anche per il poker della Roma con Perotti che, su un rigore assegnato per un fallo ai danni di Schick, dal dischetto sigla il definitivo 4-2. (in collaborazione con Italpress)

LE PAROLE DI DIFRA -  "Il mercato? Non dobbiamo affollare la rosa, bisogna essere intelligenti in quello che facciamo, il ds Monchi non dorme. L'ho rivisto oggi, dopo tanto tempo, ed era stanco, perché sta lavorando tantissimo. Ci stiamo guardando attorno e stiamo valutando, ma gran parte della squadra c'è". Eusebio Di Francesco fa il punto sul mercato dopo il successo nel test di International Champions cup contro il Barcellona. "Abbiamo fatto valutazioni a 360 gradi senza avere grandissima fretta - ha precisato Di Francesco - anche perché il mercato chiude tra un po'. Io non voglio avere 30 giocatori, diventa difficile poi. Bisogna avere i giocatori giusti, in modo che tutti possano avere la possibilità di esprimersi". Tra i marcatori dei blaugrana spicca il nome di Malcom, andato a un passo dalla Roma, prima di preferire la Catalogna. "L'ho vissuta con grande tranquillità - sintetizza l'allenatore romanista -. E' un ottimo giocatore e, se l'ha preso il Barcellona, significa che avevamo visto bene anche noi. Buona fortuna a lui, anche se io sono contento di quelli che ho. Se Malcom ha scelto il Barcellona non possiamo farci niente". 

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina