Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus, ti ricordi Elia? In Olanda: «Arrestato per aggressione»
© LaPresse

Juventus, ti ricordi Elia? In Olanda: «Arrestato per aggressione»

L’ex fantasista bianconero, ora in forza al Feyenoord, è finito in manette per un episodio capitato la scorsa settimanatwitta

lunedì 7 marzo 2016

ROTTERDAM (OLANDA) – Guai con la legge per Elia. Il fantasista olandese – attualmente in forza al Feyenoord, ma con un passato alla Juventus nella stagione 2011/2012 – è stato infatti arrestato oggi dalla polizia del suo paese. Secondo le prime ricostruzioni, come confermato anche dall’avvocato del calciatore al quotidiano olandese De Telegraaf, il 29enne sarebbe accusato di un’aggressione ai danni di un uomo avvenuta la scorsa settimana. Il Feyenoord, squadre detentrice del cartellino del giocatore, non ha per il momento rilasciato dichiarazioni ufficiali sulla situazione del suo tesserato. Nel week end, inoltre, Elia è anche andato in gol nel successo dei biancorossi per 3-1 contro Cambuur in campionato.

JUVE? BRUTTA ESPERIENZA – Nonostante uno scudetto conquistato con la Juventus, tra Elia e i bianconeri non c’è mai stato felling. Oltre alle appena 5 presenze con la squadra allora allenata da Conte, l’olandese ha anche parlato male della sua esperienza a Torino. «Tutti i giocatori avevano a disposizione una Ferrari o un bonus da 200.000 euro dopo la vittoria dello Scudetto, ma la Juventus mi ha costretto a rinunciarvi per legarmi al Werder Brema», precisava alla Bild nel 2012 Elia, per poi aggiungere: «Il tecnico (Conte, n.d.r.) non mi ha mai parlato. Non mi ha rivolto nemmeno una parola durante l'anno. Mi ha completamente ignorato. Non ho mai avuto un'esperienza così brutta e frustrante».

TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS

Tags: EredivisieFeyenoordEliaJuventus

Tutte le notizie di Eredivisie

Approfondimenti

Commenti