Calcio Estero

Tasse non pagate, Psg trattiene lo stipendio di Ibrahimovic
© REUTERS

Tasse non pagate, Psg trattiene lo stipendio di Ibrahimovic

Stampa francese: la vicenda risale al 2012 quando giocava in Italiatwitta

venerdì 23 settembre 2016

TORINO - Il Paris Saint Germain ha deciso di trattenere il 30% dell'ultimo stipendio di Zlatan Ibrahimovic per una storia di tasse non pagate quando l'asso svedese giocava in Italia al Milan. Secondo quanto riporta il quotidiano sportivo francese 'L'Equipe', nel 2012 l'attuale attaccante del Manchester United non aveva saldato il conto con il fisco italiano e a prendersene carico fu allora il Psg, con un accordo scritto che impegnava lo svedese a restituire i soldi anticipati dal club francese. Cosa che Ibrahimovic non avrebbe fatto nei quattro anni di permanenza in Ligue 1 dove guadagnava 14 milioni di euro all'anno. Per questo il Psg si è cautelato trattenendo il 30% dell'ultimo stipendio che sarà restituito non appena lo svedese salderà il debito, ma la vicenda sarebbe già finita alle vie legali.

Tags: Ibrahimovic

Tutte le notizie di Ligue 1

Approfondimenti

Commenti