Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Dani Alves, ci risiamo: «Al Psg manca connessione»
© Getty Images

Dani Alves, ci risiamo: «Al Psg manca connessione»

Partito dalla Juventus per vincere la Champions, il terzino brasiliano cerca ora i motivi della fallimentare eliminazione agli ottavi per mano del Real Madridtwitta

lunedì 12 marzo 2018

PARIGI (FRANCIA) - L'estate scorsa aveva fatto capire che lasciava la Juventus per vincere la Champion League, quella stessa Champions che vedrà la Juventus anche quest'anno tra le otto migliori d'Europa che si sfideranno ai quarti mentre lui non ci sarà, eliminato agli ottavi dal Real Madrid che ha così vanificato le cifre folli spese in estate dalla regina della Ligue1. Non solo, un altro dei motivi del suo burrascoso addio - oltre alla scomodità logistica di vivere a Torino per la sua compagna - era la mancanza di gioia e di quella tipica filosofia dei brasiliani secondo cui il calcio deve essere allegria. Ma quella allegria non l'ha trovata nemmeno a Parigi, dove pure la colonia 'verdeoro' è decisamente più folta di quanto non fosse alla Juve. Eppure anche quest'anno Dani Alves trova qualcosa di cui lamentarsi: «Le sconfitte non arrivano mai per caso - ha detto il brasiliano ai compatrioti di 'O Globo' -. Ho gia' vissuto questa esperienza nel Brasile, anche allora mancava una certa connessione all'interno della squadra. Manca questa connessione, il Psg è in una fase di transizione ma ci sarà da soffrire perche' creare questa connessione non è semplice». L'ex terzino di Barcellona e Juventus ha poi preso le difese del suo giovane compatriota Neymar, strappato a suon di milioni al Barcellona e ora ai box per infortunio: «La gente alle volte pensa sia un burattino  ma non è così. Il ragazzo sta crescendo e deve crescere e maturare per gestire ogni tipo di situazione».

Tags: Champions LeaguepsgJuventusReal MadridLigue 1Serie A

Tutte le notizie di Psg

Approfondimenti

Commenti