Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Rashford stende il City, derby allo United. Tottenham ok, -5 dal Leicester

Il baby talento dei Red Devils decide la stracittadina. Kane trascina gli Spurstwitta

domenica 20 marzo 2016

MANCHESTER - Gol all'esordio in Premier League, gol all'esordio in Europa League e gol all'esordio nel derby: a 18 anni e 141 giorni, Marcus Rashford continua la sua stagione incredibile diventando anche il più giovane ad andare in rete nella stracittadina di Manchester e il più giovane a deciderla, perché grazie alla sua zampata al 16' lo United sbanca lo stadio del City dando anche il colpo di grazia a ogni possibile tentativo di rimonta dei Citizens in chiave titolo (ora il Leicester è lontano 15 punti, a sette giornate dal termine ma con una gara da recuperare per gli uomini di Pellegrini). 

CLASSIFICA PREMIER

VAN GAAL RINGRAZIA RASHFORD, CHAMPIONS POSSIBILE - Il talento di Manchester, cresciuto nelle giovanili United per dieci anni e lanciato da Louis Van Gaal quest'anno, ha deciso il derby al 16' quando si è bevuto un lentissimo Demichelis sulla trequarti e ha battuto Hart in uscita. Il City ha poi perso per strada per infortunio sia Fernando, sostituto da Sterling, sia Hart ad inizio ripresa, con Pellegrini che si è giocato il tutto per tutto già al 53' richiamando proprio Demichelis per inserire Bony. Citizens a trazione anteriore, United a difendere un gol preziosissimo che vale tre punti e dall'enorme importanza in chiave Champions: ora i Red Devils sono al quinto posto, insieme al West Ham, a solo una lunghezza dai 'cugini' che occupano l'ultimo posto disponibile per la qualificazione alla massima competizione europea. 

TUTTO SULLA PREMIER

KANE SHOW A WHITE HART LANE: TOTTENHAM A -5 DAL LEICESTER - Una doppietta che vuol dire vetta solitaria della classifica marcatori, staccando Jamie Vardy: è Harry Kane il capocannoniere di questa Premier che vede il Tottenham continuare a rincorrere senza sosta il Leicester di Ranieri, sperando di riuscire a strappare alle 'Foxes' il titolo sul rettilineo finale di stagione. A White Hart Lane il centravanti degli Spurs impiega meno di un minuto per far capire al Bornemouth che non è giornata da impresa e poco più di un quarto d'ora per chiudere già la partita, rifinita poi ad inizio ripresa dal tris di Eriksen: Pochettino torna a -5 e continua a sognare la rimonta.

Tags: PremierTottenhammanchesterUnitedCity

Tutte le notizie di Premier League

Approfondimenti

Commenti