Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Manchester City-Chelsea 1-3: Conte re della Premier League
© PA

Manchester City-Chelsea 1-3: Conte re della Premier League

I Blues vincono all'Etihad Stadium, il tecnico italiano domina nella prima sfida in carriera contro Guardiola e resta primo da solo in classificatwitta

sabato 3 dicembre 2016

di Valerio Minutiello

MANCHESTER - Conte è davvero il re della Premier: vince per 3-1 il primo duello in carriera con Guardiola, in casa del City, e resta in testa alla classifica dando forse la spallata decisiva a Pep. Il Chelsea è la sua squadra: una squadra che non molla un centimetro, sa soffrire, combatte e vince. Un gol del suo bomber e due contropiedi micidiali, tutti nel secondo tempo dopo essere andato sotto, per prendersi il big-match all'Etihad Stadium. Guardiola esce sconfitto su tutti i fronti: squadra troppo arrendevole nel secondo tempo. Poi in pieno recupero la reazione isterica, il brutto fallo di frustrazione di Agüero su David Luiz che scatena una rissa. L'arbitro espelle il Kun e Fernandinho, lasciando il City in 9, anche se solo per una manciata di secondi. 

DIEGO COSTA BATTE AGUERO - Il duello con Agüero lo vince Diego Costa, che segna il gol dell' 1-1 e sale a quota 11 gol. Resta a secco e fermo a 10 il Kun, che poi si fa espellere con un fallo bruttissimo e inutile. Sconfitta pesante da digerire per Guardiola: il City era passato in vantaggio meritatamente, anche se con uno sfortunato autogol di Cahill nel finale di primo tempo. Poi però ha sprecato molte chance - alcune clamorose - per raddoppiare, come una traversa a porta vuota colpita da De Bruyne. Il Chelsea ha saputo soffrire, prima di ribaltare il match in dieci minuti con i gol di Diego Costa al 60' e Willian al 70'. Un uno-due che ha stordito il City, incapace di reagire dopo essere andato sotto. Con la squadra di Guardiola intontita in campo e l'Ethiad Stadium ammutolito, Hazard al 90' ha segnato il gol del 3-1 facendosi perdonare i due errori sottoporta nel primo tempo. Conte continua a guardare tutti dall'alto, allunga a +4 su Guardiola e momentaneamente anche sul Liverpool. Non era partito fortissimo, e già i bookmakers quotavano l'esonero: ora è primo dopo otto vittorie consecutive, in cui ha subito solo due gol, e non parla più nessuno. Il City invece non riesce più a vincere in casa: dopo tre pareggi è arrivata la sconfitta, che fa male. A causa del brutto epilogo poi, Guardiola dovrà rinunciare a due pedine fondamentali come Agüero e Fernandinho. Ci sono un bel po' di cocci da rimettere a posto. 

Premier, 14ª giornata

Manchester City-Chelsea, statistiche e cronaca

 

Tags: chelseaManchester CityPremier League

Tutte le notizie di Premier League

Approfondimenti

Commenti