Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

© Ansa

Genoa, Pandev-Gakpè i nomi della rivoluzione

La società da tempo si è mossa per costruire la squadra del futuro: arriva anche il nazionale serbo Lazovic. Difficili le permanenze di Niang e Bertolaccitwitta

mercoledì 8 aprile 2015

GENOVA - La società da tempo si è mossa per costruire in anticipo la squadra del prossimo campionato. Sulla panchina siederà ancora Gian Piero Gasperini, contratto in scadenza nel 2016, per il rinnovo incontro in estate. Di certo dopo gli arrivi e le partenze di gennaio anche il mercato estivo sarà a dir poco "movimentato", una rivoluzione ponderata e studiata a tavolino. Ecco i primi tre nomi per il futuro: Pandev, l'esterno Gakpé e il nazionale serbo Lazovic. Per Niang, ora in prestito secco, il Genoa ha già chiesto al Milan il rinnovo dell'accordo ricevendo un netto rifiuto. Poi ci sono i casi di Edenilson (Udinese) e Bertolacci (Roma) che piace a Fiorentina e Milan.

 

ALTRI NODI - Potrebbe essere rivoluzionata l'intera difesa. Roncaglia ha un diritto di riscatto fissato dai Viola a 3,5 milioni, Burdisso è in scadenza e il richiamo dell'Argentina è molto forte, De Maio invece ha molte richieste. In attacco Borriello ha un contratto fino a giugno e deve ancora dimostrare di essere tornato ai suoi livelli, Falque sarà uno dei punti fermi, mentre Perotti è uno dei gioielli sacrificabili a fronte di un'offerta sontuosa. Infine Perin. Il numero uno piace molto all'Inter, è il giocatore più di valore dell'intera rosa del Genoa.

Tutte le notizie di Genoa

Approfondimenti

Commenti