Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juve, Llorente respinge tutti. Aspetta solo il Real
© LaPresse

Juve, Llorente respinge tutti. Aspetta solo il Real

La società lo valuta tra i 10 e i 15 milioni. Si sono già mosse Monaco, Porto e due inglesitwitta

lunedì 20 luglio 2015

di Cornacchia-Riva

TORINO - Avanti a caccia d’un terzino e, soprattutto, di un numero 10. Certo è, però, che per l’amministratore delegato bianconero Giuseppe Marotta e per il direttore sportivo Fabio Paratici sarebbe tutto più facile in caso di qualche altra cessione. Perché i 40 milioni (capolavoro diplomatico!) in arrivo dal Bayern Monaco per Arturo Vidal (per l’ufficialità si attende che il cileno effettui le visite mediche) rappresentano una bella boccata d’ossigeno dopo le ingenti spese effettuate per acquistare i cartellini di Dybala, Zaza e Mandzukic; ma un’altra sgrossata al monte ingaggi con annesso racimolar di tesoretto, rappresenterebbe davvero un viatico definitivo per provare a stringere una volta per tutte per gli ultimi due acquisti ancora da perfezionare. In questo senso il nome più caldo è quello di Fernando Llorente: lo spagnolo, infatti, è il principale indiziato a lasciare i campioni d’Italia. Il reparto offensivo a disposizione di Massimiliano Allegri è ricco e abbondante, e peraltro il fatto che Llorente - due stagioni fa - sia stato tesserato a parametro zero grazie al suo svincolo dall’Athletic Bilbao, consentirebbe alla Juve di scrivere alla voce plusvalenza l’intera cifra ottenuta dalla sua cessione. Una cessione che, secondo aspettative, potrebbe fruttare alle casse bianconere altri 13-15 milioni di euro nella migliore delle ipotesi (ricordiamo che tra le cessioni di rilievo, spicca anche l’operazione Angelo Ogbonna: passato al West Ham per 11 milioni di euro).

INGAGGIO - Il punto nodale, però, più che trovare un acquirente disposto ad investire sul Re Leone spagnolo, è convincere il giocatore ad abbandonare il progetto Juve. Lui a Torino si trova bene, così come si trova bene a percepire un ingaggio di 4,5 milioni di euro a stagione... Trovare un altra società in grado di corrispondergli tale gruzzolo non è facile. Ragion per cui s’è ritirato dalla corsa il Monaco - tra i primi a farsi avanti - e pure il Porto pare abbia accantonato l’idea di uno scambio con Alex Sandro. Llorente, appunto, non è disposto - almeno per ora - a decurtarsi lo stipendio ma anche e forse soprattutto ad accettare di ridimensionare in maniera netta le sue ambizioni: comprensibilmente, se sei nel club vice-campione d’Europa non smani dalla voglia di abbandonarlo a meno che...

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Tags: CalciomercatoJuventusllorenteReal Madrid

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti