Calcio

Calciomercato, Inter-Icardi: siamo ai titoli di coda?
© LaPresse/Spada

Calciomercato, Inter-Icardi: siamo ai titoli di coda?

Il capitano nerazzurro è partito in panchina nella Stracittadina persa contro il Milan. Il suo ingresso ha dato un po' di vivacità all'attacco, si è procurato ed ha sbagliato un rigore. Sarà addio a fine stagione?twitta

lunedì 1 febbraio 2016

 Marco Gentile

MILANO- Mauro Icardi via dall’Inter entro le 23? Dopo la panchina in Coppa Italia contro la Juventus, è arrivata quella inaspettata nel derby contro il Milan. Il capitano è rimasto fuori nell’ennesimo big match della stagione, visto che anche contro la Roma rimase fuori per tutti i 90 minuti. Secondo quanto riporta Mediaset l’Inter sarebbe pronta a cedere il suo attaccante principe per una cifra vicina ai 25 milioni di euro. Difficilmente, nelle ultime ore di mercato e a queste cifre, la società di Corso Vittorio Emanuele si priverà di Icardi. Diverso il discorso in estate dove il bomber di Rosario potrebbe lasciare Milano dopo tre stagioni.

LA DELUSIONE DEL CAPITANO- Icardi ha pagato, con le recenti panchine, la scarsa vena di tutto l’attacco nerazzurro. Appena entrato, però, è stato quello che ha più impensierito il Milan, si è procurato un rigore che poi ha sbagliato colpendo il palo, ma ha dimostrato di essere un giocatore comunque imprescindibile per questa Inter. Il classe 93, da professionista esemplare e da capitano, ha accettato senza fiatare la scelta del suo tecnico, ma la delusione rimane visto che è già il terzo big match in cui parte dalla panchina. Il rapporto tra i due non sembra essere idialliaco e a fine stagione, dunque, non è da escludere un suo addio ai nerazzurri se arriverà l’offerta richiesta dalla società: 45 milioni di euro.

LIGA O PREMIER- Maurito è appetito dall’Atletico Madrid di Simeone ma anche da diverse squadre di Premier League, dove Chelsea, Manchester United, Liverpool e Arsenal guardano con occhi attenti all’evolversi della sua situazione. Le pretendenti, dunque, non mancano, il suo contratto con l’Inter scadrà il 30 giugno del 2019 e Thohir vuole incassare non meno di 40 milioni per lasciar partire uno dei migliori attaccanti, classe 93, in circolazione in Europa. I risultati che otterrà l’Inter da qui a fine stagione saranno determinanti per stabilire il futuro di Icardi che ora da buon capitano dovrà cercare di risollevare la sua squadra a suon di gol per conseguire all’obiettivo stagionale: i preliminari di Champions League.

Tags: InterManciniIcardiThohirAusilio

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti