Calcio

Calciomercato Juventus: futuro pronto con Sensi e Pereira
© LaPresse

Calciomercato Juventus: futuro pronto con Sensi e Pereira

La top10 degli Under21 in orbiat bianconera. Dagli ex ragazzi di Grosso, ai migliori di Serie Btwitta

domenica 4 settembre 2016

TORINO - Sono oggi oltre cinquanta i giocatori di proprietà della Juve in prestito tra Europa e resto d'Italia. E il livello è in netto aumento. Ecco quindi i dieci talenti under 21 di maggior prospettiva in orbita Juve, tra giocatori in prestito e altri in attesa di diventarlo come Sensi o Matheus Pereira. Non c'è Favilli, passato dal Livorno all'Ascoli nonostante i nuovi assalti Juve.

STEFANO SENSI - Regista classe 1995, tra le rivelazioni del passato campionato di serie B con la maglia del Cesena e in precedenza protagonista ancor più giovane in Lega Pro per due anni al San Marino, è al centro di uno dei tanti affari sull'asse Juve-Sassuolo. E’ da subito entrato nelle rotazioni di Di Francesco: con lui e Mandragora la Juve si è assicurata due dei playmaker di maggior prospettiva dell'intero panorama italiano.

CARLOS BLANCO MORENO - Difensore centrale classe '96, nato a Barcellona e cresciuto tra la cantera blaugrana e l'Espanyol, è arrivato alla Juve nell'estate 2014 nonostante la concorrenza del Real Madrid. Forte fisicamente con un piede destro particolarmente sensibile, è ora in prestito al Losanna.

ALBERTO CERRI - Juve più rapida e determinata di tutti nell'assicurarsi il centravanti classe '96 dopo il fallimento del Parma. Debutto in serie A a nemmeno diciassette anni, in giro tra Lanciano e Cagliari ha non ha mantenuto fin qui tutte le promesse anche a causa di qualche infortunio di troppo. Ora allo Spal: la Juve punta forte su di lui.

ANASTASIOS DONIS - Figlio d'arte, talento cristallino, l'attaccante esterno greco classe 1996 ha nei suoi piedi e nella sua testa un patrimonio che solo lui può far fruttare o rimpiangere. L'anno passato protagonista in crescendo nel Lugano di Zeman, ora al Nizza a contendere una maglia da titolare tra gli altri a Balotelli.

LA JUVENTUS PRENOTA DARMIAN

ANDRES TELLO - In casa Juve non hanno mai avuto dubbi al riguardo: quando hanno acquistato il colombiano classe '96 dall'Envigado erano tutti convinti di aver prelevato un giocatore già pronto per il calcio dei grandi. Qualche mese di apprendistato in Primavera, poi un ruolo da protagonista nella cavalcata alla serie A del Cagliari dove ha confermato tutto il proprio repertorio di autentico jolly. In Sardegna avrebbero voluto confermarlo, lui ha preferito Empoli.

FRANCESCO CASSATA - Un'idea di giocatore fatto su misura per il progetto di formazione del vivaio bianconero di questi anni. Classe '97, arrivato dall'Empoli come attaccante esterno sinistro è stato provato a lungo in Primavera come terzino per poi esplodere da mezz'ala: qualità e grande passo, meno pubblicizzato di altri, potrà diventare una delle rivelazioni della serie B all'Ascoli.

POL LIROLA - Come Cassata, fa parte di quegli elementi scovati in qualità di attaccanti esterni e poi trasformati in terzini. Spagnolo classe '97, prelevato dall'Espanyol e destro naturale, quando accelera dimostra di avere un motore da fuoriserie: crack in Primavera, positivo in tournée con la Juve, pronto al definitivo salto di qualità studiando alla corte di Di Francesco. Per gli amanti del fantacalcio, una scommessa cerchiata in rosso.

FILIPPO ROMAGNA - Nato e cresciuto alla Juve fin dai Giovanissimi, la carriera da enfant prodige è stata bloccata da una lunga serie di infortuni. Classe '97, l'anno passato ha dimostrato di aver completamente recuperato disputando una stagione a cinque stelle: ugualmente disinvolto in cabina di regia come al centro della difesa, è stato tenuto in considerazione per restare con Allegri prima di finire al Novara in prestito.

MATTIA VITALE - Pupillo di Allegri, insieme a Romagna ha compiuto tutta la trafila nel vivaio bianconero fin dai Giovanissimi. Regista o interno sinistro, classe '97, ha bruciato le tappe debuttando in A con due spezzoni nel 2015 per poi passare al Lanciano in prestito nella seconda parte della passata stagione, oggi al Cesena.

MATHEUS PEREIRA - Nella nidiata di brasiliani di cui la Juve si è innamorata c’è anche lui. Centrocampista offensivo mancino classe 1998, è stato bloccato a gennaio insieme a Rogerio, rimasto in stand by per qualche mese in attesa che si sbloccasse lo status di extracomunitario è poi stato tesserato temporaneamente dall’Empoli dove rimarrà a cavallo tra prima squadra e Primavera per questa stagione.

JUVENTUS, SENTI MATUIDI: "VOLEVO IL BIANCONERO, MA IL PSG MI HA BLOCCATO"

Tags: JuventuslirolaSassuolotelloSensiRomagnaCerri

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti