Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Gli occhi del Torino si posano anche su Ciciretti
© LaPresse

Gli occhi del Torino si posano anche su Ciciretti

Il giovane giallorosso è in scadenza nel 2018. La scommessa può valere la pena visti i costi bassi: si chiude a circa 2 milionitwitta

giovedì 16 marzo 2017

di Alessandro Baretti

TORINO - Nel modulo cucito da Sinisa Mihajlovic sul Toro il ruolo degli esterni offensivi è centrale. Tanto che il tecnico serbo, in estate, si era speso personalmente per convincere Adem Ljajic a raggiungerlo in granata. Avrebbe dovuto aumentare il tasso tecnico del Toro, l’ex romanista, e magari risolvere qualche gara contro avversarie di livello pari o superiore. Compito assolto molto in parte, visto che Ljajic, al di là del rigore trasformato contro la Lazio all’andata, ha segnato al Palermo (doppietta), all’Udinese, al Cagliari e al Pescara. Meglio ha fatto Iago Falque, in versione light a Roma contro la Lazio, ma in precedenza spesso positivo e decisivo (10 le sue reti, in campionato). Di Boyé si sono perse le tracce dopo un avvio promettente, mentre Martinez è volato in America a cercare fortuna. A gennaio è arrivato Iturbe, che lunedì qualcosa ha fatto vedere, ma che continua a non liberarsi totalmente dalle zavorre mentali che lo hanno frenato a Roma e nel Bournemouth.

I COSTI - In estate, qualcosa se non molto andrà quindi a cambiare in riferimento agli esterni d’attacco. Boyé potrebbe essere mandato in prestito, Iturbe difficilmente sarà riscattato, e su Ljajic sono in corso le valutazioni del caso. Ecco perché, oltre a un Tello chiesto al Barcellona (ora lo spagnolo è in prestito alla Fiorentina), la dirigenza granata ha più volte preso in esame Amato Ciciretti, gioiello del Benevento che fa la differenza in Serie B, ma senza esperienza in A. Trattasi quindi di scommessa, ma che può valere la pena di essere fatta. Anche solo in considerazione del fatto che il ragazzo cresciuto nel settore giovanile della Roma, in scadenza di contratto con i campani nel 2018, in estate non avrà una valutazione particolarmente alta. Quando a gennaio il Napoli ha rivolto una offerta da 1,5 milioni di euro al Benevento si è sentito rispondere che la valutazione di Ciciretti non scendeva sotto i 5. Cifra fuori logica: nel prossimo mercato l’attaccante esterno si potrà acquistare attorno ai 2 milioni di euro. Difficile, infatti, pensare che i giallorossi decideranno di impuntarsi portando il ragazzo a scadenza di contratto. Così da vederlo firmare, fin dal 1° febbraio 2018, con una società terza senza incassare alcunché.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport

Ultime notizie Torino

Tags: CalciomercatoTorinocicirettiBenevento

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti