Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato, ufficiale Borini al Milan: prestito con obbligo di riscatto
© PA

Calciomercato, ufficiale Borini al Milan: prestito con obbligo di riscatto

L'ex attaccante del Sunderland: «Non vedo l'ora di cominciare». Fassone: «Dal punto di vista atletico è risultato tra i migliori calciatori milanisti degli ultimi 20 anni»

twitta

venerdì 30 giugno 2017

TORINO - È ufficiale l'arrivo di Fabio Borini al Milan dal Sunderland. Dopo Musacchio, Rodriguez, Kessie e André Silva è il quinto colpo del calciomercato estivo. L'attaccante arriva in prestito con obbligo di riscatto. A dargli il benvenuto, con un video pubblicato sui social del club, l'amministratore delegato Marco Fassone e il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli. «Borini ha superato in maniera eccezionale i test fisici e medici degli ultimi giorni, in alcuni parametri è risultato uno dei giocatori migliori del Milan negli ultimi 20 anni, ma è evidente che Fabio non è qui solo per le sue straordinarie doti fisiche. Il direttore Mirabelli, da almeno tre anni che lavoriamo insieme, continuava a ripetermi di voler prendere Borini. Siamo orgogliosi di dargli il benvenuto», ha detto Fassone.

BORINI - Felice il calciatore: «Sono contentissimo di essere qua, non c'è squadra migliore per fare il mio lavoro che è un divertimento. Sto cominciando a realizzare quello che sta accadendo, non vedo l'ora di cominciare e giocare a San Siro». Soddisfatto anche Mirabelli: «Sono felicissimo, è un giocatore che viene in punta di piedi, ma sono convinto che si farà apprezzare da tutti noi, dai suoi compagni e dai tifosi perché dà tutto in campo». Poi una battuta: «Al di là che ci hai rotto qualche macchina a Milanello, qualche gol te lo chiediamo».

Tags: BoriniCalciomercato MilanFassoneMirabelli

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti