Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Allegri toglie Alex Sandro dal mercato: «Non si muove dalla Juventus»
© Marco Canoniero

Allegri toglie Alex Sandro dal mercato: «Non si muove dalla Juventus»

Il tecnico blinda il terzino brasiliano («il migliore al mondo»), fa il bilancio della tournée statunitense e punta la Supercoppa persa lo scorso anno con il Milan: «Lazio forte, ma bisogna vincerla»

twitta

lunedì 31 luglio 2017

TORINO - E ora si fa sul serio. Archiviata la tournée americana con la vittoria ai rigori contro la Roma, la Juventus è rientrata in Italia, dove dopo due giorni di riposo inizierà a preparare il primo trofeo della stagione. Quella Supercoppa persa lo scorso anno contro il Milan a Doha (fatali i calci di rigore) e che quest'anno «bisogna vincere», secondo Massimiliano Allegri, anche se «non sarà semplice perché la Lazio vorrà rifarsi dell'ultima finale di Coppa Italia persa contro di noi». Il tecnico bianconero saluta così gli Statini Uniti («Torniamo a casa con ottime sensazioni, ma anche sapendo che possiamo crescere molto») e classifica il successo sulla Roma come «un buon test», come aveva fatto già per la vittoria sul Paris Saint-Germain. E invita la sua squadra a non cullarsi di risultati inutili a questo punto della stagione. «Dobbiamo migliorare la condizione - ammette l'allenatore livornese - e la fase difensiva». E per riuscirci sarà fondamentale trattenere uno dei migliori bianconeri, il brasiliano Alex Sandro che anche ieri nella sfida contro la Roma ha sfoderato una prestazione super apprezzata e applaudita dai tifosi della Juventus. «Alex Sandro è un giocatore straordinario ma è della Juventus e resterà alla Juventus - ha assicurato Allegri -. È migliorato molto da quando è arrivato e credo che abbia ancora margini di miglioramento: lui e Marcelo (29enne brasiliano del Real Madrid, ndr) sono i terzini più forti al mondo». Un messaggio forte e chiaro al suo predecessore Antonio Conte, che lo vuole al Chelsea, ma anche a Marotta e Paratici a cui il tecnico chiede di non farsi tentare dalla pioggia di milioni che potrebbero arrivare da Londra.

Tags: CalciomercatoSerie AJuventusLazioSupercoppaRomaMilan

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti