Calcio

Niang-Torino, è ufficiale: «Volevo fortemente questa maglia»

Niang-Torino, è ufficiale: «Volevo fortemente questa maglia»

I granata regalano al tecnico Mihajlovic l'attaccante, uno dei suoi pupilli ai tempi del Milan. Il giocatore ha firmato, arriva in prestito con obbligo di riscatto

twitta

giovedì 31 agosto 2017

TORINO - Il lungo inseguimento è andato a buon fine: il Torino regala a Sinisa Mihajlovic il suo vecchio pupillo Niang per affiancare il centravanti e capitano Belotti, esterno francese del Milan allenato in rossonero dall'attuale tecnico granata. Il trasferimento è ufficiale, non le cifre: secondo SkySport, Urbano Cairo ha accontentato le richieste del club rossonero alzando l'offerta che - tra prestito, diritto di riscatto e bonus - è di circa 20 milioni di euro. 

PRIME PAROLE - «Sono contento di essere un calciatore del Torino, si è realizzato ciò che io speravo, ringrazio tutti per questo. Ho voluto fortemente venire qui perché sento la fiducia di tutti, e questo è molto importante. Poi non è un segreto, con Mihajlovic c’è un rapporto eccezionale. Mi aspetto di fare bene in campionato e in coppa Italia, l’obiettivo è quello di arrivare il più in alto possibile con questa maglia», ha detto Niang al sito del Toro. Soddisfatto anche Cairo: «Per metterlo a disposizione del nostro tecnico Mihajlovic, che ben lo conosce e lo apprezza avendolo allenato con ottimi risultati, non abbiamo lesinato alcuno sforzo: esserci riusciti ci gratifica e ci inorgoglisce perché l’innesto di Niang completa nel migliore dei modi un reparto offensivo che era già di livello assoluto».

Tags: CalciomercatoTorinoMilanSerie A

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti