Calcio

Iniesta, rinnovo in stand-by. Marotta: «Penso che resterà al Barcellona»
© www.imagephotoagency.it

Iniesta, rinnovo in stand-by. Marotta: «Penso che resterà al Barcellona»

Il centrocampista del Barcellona ammette: «Non ci sono novità sul nuovo contratto, penso al campo». Juve alla finestra, il sogno di portare a Torino uno dei grandi del calcio spagnolo non è svanito, ma l'ad frena: «Dovrebbe rinnovare»

twitta

mercoledì 13 settembre 2017

BARCELLONA (SPAGNA) - Andres Iniesta e un rinnovo che ancora non arriva. Il campione del Barcellona è in scadenza di contratto (l'attuale accordo terminerà a giugno 2018) e, nonostante le dichiarazioni del padre, continua a valutare l'ipotesi di un futuro lontano dalla squadra della vita. La Juventus, affascinata dall'ipotesi di portare a Torino un grande del calcio spagnolo, resta alla finestra: le speranze sono minime, ma ci sono. E il giocatore conferma che ancora non c'è niente di definito: «Il rinnovo? Non ci sono novità - ha detto Iniesta in zona mista dopo Barcellona-Juve - quando ci saranno lo saprete. L’unica cosa che mi preoccupa è ciò che accade sul campo. Vedremo cosa succederà in futuro, in questo momento sono molto contento di come stiamo facendo le cose». Parole che seguono quelle di sabato scorso: «La mia testa, il mio cuore e le mie gambe decideranno per me». La Juve c'è e Iniesta è lusingato dall'interesse del club.

MAROTTA - All'emittente spagnola "La Sexta" l'amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, ha frenato: «Iniesta? È un grande campione, ma ha un contratto che sicuramente rinnoverà con il Barcellona. È in ottimi rapporti con la dirigenza del suo club ed è un giocatore molto importante per il Barça, quindi penso che resterà a Barcellona».

CHE BACHECA! - A 33 anni, questa la sua etàIniesta è uno dei calciatori più vincenti del calcio spagnolo. Nella sua bacheca ci sono un Mondiale e due Europei da protagonista con la Spagna; quattro Champions League, otto titoli di campione di Spagna, cinque coppe di Spagna, tre Mondiali per club, tre Supercoppe europee e sei spagnole. Ha giocato 126 partite in nazionale segnando 12 gol, mentre con il Barcellona (la sua unica squadra di club) ha disputato 628 gare complessive con un bilancio di 54 reti e 136 assist.  Con Xavi, Keita e Busquets, Iniesta ha formato un centrocampo tra i più forti di sempre. 

Tags: Iniesta

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti