Calcio

Douglas Costa, fenomeno in saldo: la Juventus lo riscatterà presto
© Marco Canoniero

Douglas Costa, fenomeno in saldo: la Juventus lo riscatterà presto

Scartato dal Bayern e rinato in bianconero. Attorno a lui ruoterà anche il mercato della prossima stagionetwitta

martedì 17 aprile 2018

di Antonino Milone

TORINO - L’immagine chiave, che sostanzialmente contiene in sé il succo della sua stagione d’esordio in serie A, fa rima con quel dito indice appoggiato al naso nella tana delle streghe. Un gesto compiuto, naturalmente, correndo com’è nell’indole di un velocista nato. Già, “tutti zitti”, a Benevento e in senso ampio nell’Italia intera, quindi a Madrid (nonostante il finale sfigato per i vicecampioni) e nell’Europa che respira calcio. Douglas Costa, nel giro di appena otto mesi, ha silenziato quel mondo malmostoso fatto di critiche precotte, voci contro a prescindere, giudizi dettati dalla fretta e dall’ignoranza dei suoi modi di impartire lezioni di calcio sul campo. Com’è che dicevano? «E’ un anarchico, gioca per fatti suoi. E poi se l’ha scartato il Bayern Monaco...». Eccolo qui, il punto nodale: i bavaresi, dopo una prima tranche da sei milioni incassati l’estate scorsa per il prestito dell’esterno, ne riceveranno altri 40 - peraltro pagabili dalla Juventus in due esercizi - perché non ci sono dubbi sul fatto che il cartellino di Douglas sarà presto di totale proprietà juventina. “Balla” anche un milione di bonus a beneficio dei tedeschi: bonifico già pronto, anche in quel caso, per i numeri sciorinati da un vero e proprio fuoriclasse a prezzo di saldo, giustamente premiato con un contratto da big (6 milioni d’ingaggio più uno di premi). Un top player attorno al quale ruoterà anche la Juve del prossimo futuro. Altro che un sovversivo...

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Douglas Costa è pazzesco, spacca la partita e trascina la Juventus

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti