Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Rapporti con la criminalità, ora Reina inguaia il Milan
© www.imagephotoagency.it
0

Rapporti con la criminalità, ora Reina inguaia il Milan

La Procura ha chiesto 3 mesi di squalifica per l'ex portiere del Napoli

venerdì 29 giugno 2018

MILANO - Non sembrano finire i guai per il Milan. Secondo alcune indiscrezioni, Pepe Reina - il quale non è  ancora ufficialmente un giocatore rossonero, essendo tesserato con il Napoli fino al 30 giugno - figurerebbe  tra coloro per i quali la Procura Federale avrebbe chiesto una squalifica, in seguito al processo sportivo che coinvolge alcuni ex giocatori del club partenopeo accusati di aver intrattenuto rapporti e scambiato favori con tifosi legati alla criminalità organizzata, come emerso da un'indagine penale della DDA di Napoli (nella quale però non sono tra gli indagati). Ieri, dal Tribunale dove si è svolta l’udienza, è trapelato che per il portiere spagnolo sarebbero stati chiesti 3 mesi di squalifica, per frequentazioni e facilitazioni considerate equivoche. La Procura avrebbe altresì chiesto dieci mesi di squalifica per Paolo Cannavaro e quattro per Salvatore Aronica, con richieste di ammende per i club coinvolti e per gli altri deferiti. Il clima intorno al Milan sembra non migliorare: l'eventuale squalifica di Reina potrebbe tuttavia avere un effettto sul mercato, ossia trattenere Gigio Donnarumma, per il quale tra l'altro non sono arrivate offerte irrinunciabili.

TUTO SUL CALCIOMERCATO

Mercato Milan Reina Donnarumma napoli

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti