Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato Udinese, Pradè: «Pronti a sacrifici economici per una squadra competitiva»
© Pegaso Newsport
0

Calciomercato Udinese, Pradè: «Pronti a sacrifici economici per una squadra competitiva»

Il nuovo dirigente: «Sono legato ai Pozzo da grande stima. Prometto duro lavoro»

giovedì 5 luglio 2018

UDINE - E' il giorno di Daniele Pradè: il nuovo responsabile dell'area tecnica dell'Udinese ha parlato oggi nella sua conferenza di presentazione alla Dacia Arena: "Sono stato vicino all'Udinese molte volte nel passato: quest'anno avevo bisogno di cambiare e Udine mi è sembrata un'ottima piazza per me. Sono legato alla famiglia Pozzo da un rapporto di grande stima. Porto semplicità ed esperienza: faccio le cose in maniera trasparente e con dei principi che mi guidano. Il lavoro è uno di questi". Sulla scelta del nuovo tecnico, Pradè si è espresso così: "L'allenatore è stata una scelta di rottura: vogliamo portare qualcosa di nuovo, vogliamo creare un gruppo che si diverta e che diverta i tifosi, vogliamo giocare un bel calcio e riportare i tifosi allo stadio. Saremo una squadra offensiva ma non focalizziamoci sui moduli"

LA SQUADRA HA POTENZIALE - "Ci sono delle annate in cui purtroppo gira tutto storto. A mio parere la squadra dell'anno scorso aveva del potenziale e prova ne è il fatto che tanti bianconeri hanno molte richieste sul mercato. L'importante è avere dei calciatori che credano nella causa, che abbiano senso di appartenenza. E per fare questo non serve essere per forza italiani" continua Pradè.

PRONTI SACRIFICI ECONOMICI - "Abbiamo sicuramente bisogno di una punta: abbiamo tante idee ma aspettiamo cosa ci propone il mercato. Personalmente penso che vince chi segna un gol più dell'altra squadra. Vogliamo una squadra competitiva che ci dia molte soddisfazioni e siamo disposti a fare anche sacrifici economici". Sulla stagione futura, il nuovo dirigente bianconero aggiunge: "L'Udinese ha a disposizione degli impianti fantastici, unici in Italia. Sicuramente è un punto di forza che aiuta dirigenti e calciatori durante le scelte. Vorrei che la Dacia Arena diventasse il nostro fortino. Parlerò con tutti i giocatori, voglio capire cosa passa loro nella testa". Pradè conclude: "Il mio obiettivo è rappresentare l'Udinese e la famiglia Pozzo. Le persone apprezzano duro lavoro, lealtà e spirito di appartenenza".

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

Mercato Udinese Pradè

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti