Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Ciao Verissimo, per il Torino c'è un altro brasiliano: Bremer al Fila!
0

Ciao Verissimo, per il Torino c'è un altro brasiliano: Bremer al Fila!

Cairo si è buttato sul difensore dell’Atletico Mineiro: trattative alle battute conclusive per mostrare il centrale domani al raduno 

di Marco Bonetto giovedì 5 luglio 2018

TORINO - Sì, il Torino ha scaricato Verissimo. Ma siccome ccà nisciuno è fesso, e di Cairo si può dire tutto ma non certo che sia uno stupido, i vertici del Torino stanno osservando da lontano le nuove mosse del Santos: e lo fanno con la giusta prudenza, evitando nuovi contatti ufficiali con il club paulista. Intanto, però, la scelta è stata fatta, è venuta a galla: e già da martedì pomeriggio. Cioè quando Petrachi ha comunicato alla società brasiliana di non essere più interessato a proseguire nella trattativa. Per la serie: basta, dopo oltre un mese di tira e molla e di carte cambiate sul tavolo, adesso ci siamo definitivamente stufati. Era quanto si narrava ieri. Con allegato, però, un’altra notizia, la chiave di questa svolta strategica: ovvero l’assalto per Gleison Bremer, 21enne difensore centrale dell’Atletico Mineiro.

SABATO SCORSO: BREMER MA IN SEGRETO - Bremer è davvero a un passo dal vestire la maglia granata. Per intenderci: non ci stupiremmo affatto se già oggi salisse un aereo per sbarcare in Italia, o se al più tardi atterrasse da noi domani. Perché Cairo da sabato ha spinto il pulsante rosso della exit strategy: ha dato mandato a Petrachi di parlare di nascosto, grazie alle manovre di un intermediario di fiducia, con l’Atletico Mineiro. Intanto, però, il ds continuava anche a trattare Verissimo. Sperando, ovviamente, di chiudere l’operazione in extremis. Ma percorrendo già la pista B, in gran segreto. Cairo ha effettuato un ultimo rilancio, per Verissimo: 10 milioni senza bonus, con pagamenti pluriennali, tutto compreso. Però il Santos ha continuato a tirare la corda, anche se il proprio difensore premeva sempre più chiaramente per trasferirsi in granata (il Toro aveva trovato un accordo con lui fino al 2023 da 1,2 milioni netti a stagione). José Carlo Peres, il presidente del Santos, forte dell’offerta da 12 milioni del Marsiglia e del Lione (che però non avevano l’intesa con Verissimo), ha continuato fino all’ultimo a pretendere la stessa cifra da Cairo (2 settimane fa aveva dichiarato che sarebbe bastato arrivare a quota 10...). Così, martedì pomeriggio, dopo aver mosso enormi passi in avanti per Bremer, il Torino ha scaricato Verissimo. Il Santos allora ha provato a risalire subito la china, comunicando di essere pronto ad accettare l’offerta del Toro. Però solo per l’80% del cartellino: cioè lasciando a Cairo il problema di saldare gli agenti e Verissimo stesso, che detengono il restante 20% (in ballo quasi 2 milioni di euro, a conti fatti). I vertici granata si sono fatti una crassa risata e hanno impresso l’accelerata finale per Bremer. Anche ieri, difatti, Petrachi ha lavorato per chiudere l’operazione con l’Atletico Mineiro e gli agenti del 21enne difensore: siamo ai dettagli finali tra bonus e commissioni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale di Tuttosport

 

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti