Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Paratici: «Ronaldo-Juventus, ecco quando è nata la folle idea»
© Juventus FC via Getty Images
0

Paratici: «Ronaldo-Juventus, ecco quando è nata la folle idea»

Il retroscena della trattativa del secolo raccontato dal ds bianconero: «È rimasto colpito dalla standing ovation dell’Allianz»

lunedì 16 luglio 2018

TORINO - «L'idea folle è nata dopo la prima partita qua, quando Cristiano Ronaldo ha ricevuto la standing ovation, dopo il gol in rovesciata». Così Fabio Paratici ha parlato ai microfoni di Sky Sport, a margine della presentazione di Cristiano Ronaldo come nuovo giocatore della Juventus. «Durante la settimana ci siamo sentiti con il suo agente (Jorge Mendes, ndr). Ha detto: 'Guarda, lui è rimasto colpito da tutta questa attenzione che ha ricevuto. E' rimasto colpito e vorrebbe venire a giocare alla Juve un giorno'. E io ho detto: va bene, sì, capisco, nei sogni di tanti, ci sono tanti sogni, ma pochi si avverano». «Poi invece quando ci siamo reincontrati per Cancelo - ha raccontato ancora il ds della Juve - mi ha spiegato bene la situazione che c'era, noi abbiamo recepito l'idea. Io ne ho parlato col presidente in primis, perché giustamente bisognava far quadrare i numeri, che erano la parte più difficile dell'operazione. Lui ha preso tempo qualche ora, poi mi ha detto: 'Guarda, vai avanti, prova a vedere se veramente c'è questa opportunità'». «L'opportunità era concreta, un'occasione unica e quando le trattative sono fatte tra due grandi, neanche club, quasi istituzioni come Juve e Real Madrid, e hai la volontà del giocatore, diventa più facile fare business e fare i trasferimenti», ha concluso Paratici.

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti