Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

0

Effetto Ronaldo: ora Alex Sandro non vuole lasciare la Juve

I dubbi del brasiliano: l'arrivo di CR7, corteggiato da mezza europa, adesso potrebbe rimanere

 Filippo Cornacchia mercoledì 18 luglio 2018

TORINO - L’effetto CR7 non ha trasmesso entusiasmo soltanto ai tifosi. «Ho ricevuto tanti messaggi da parte di nostri giocatori contentissimi per l’acquisto di Cristiano Ronaldo ». Il ds Fabio Paratici, durante la presentazione di lunedì dell’ex Real Madrid, non ha fatto nomi e cognomi. Di sicuro Alex Sandro rientra nel gruppo. Più che una affinità di lingua con il portoghese cinque volte pallone d’oro, sembra una questione di ambizioni. Il terzino brasiliano, da settimane corteggiato da diversi club europei (Psg, Manchester United, City e Chelsea), pare intenzionato a voler proseguire la propria avventura in bianconero. Parlare di scelta definitiva sarebbe esagerato visto che il mercato può cambiare da un momento all’altro e dall’oggi al domani proprio come è sbarcato CR7 alla Juventus l’ex Porto può ricevere l’offerta della vita. Aspettando l’evolversi del mercato, dagli ambienti juventini filtra maggior ottimismo sulla permanenza di Alex Sandro. Ottimismo in parte dovuto allo sbarco del fuoriclasse di Funchal alla Continassa. Giocare con Cristiano Ronaldo non capita tutti i giorni e il laterale verdeoro ne è perfettamente consapevole. L’idea di diventareper Cristiano una sorta di Marcelo juventino, ossia una macchina da cross e assist, sembra tentare non poco Alex Sandro.

RINNOVO - Se i segnali di questi giorni dovessero evolvere in una decisione definitiva, il passo successivo sarà il prolungamento del contratto del brasiliano con la Juventus. Nel quartier generale della Continassa non escludono l’ipotesi. Anzi. Trattenere Alex Sandro varrebbe quasi come un colpo nuovo. Un po’ perché nell’ultima stagione l’ex Porto ha reso al di sotto dei propri standard e un po’ perché nel panorama europeo sono pochi i laterali mancini del livello di Alex Sandro e sono pochissimi quelli ingaggiabili a cifre contenute. Tanto per capirci: Marcelo, che del ruolo è il numero uno al mondo, il Real Madrid non intende cederlo e comunque non lo farebbe per meno di 60-80 milioni. Rinnovare il contratto di Alex Sandro sarebbe importante a livello tecnico e pure per cautelarsi da futuri attacchi da parte dei super ricchi d’Europa.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Calciomercato Alex Sandro Juventus

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina