Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Torino-Juan Jesus, ora sì
© Bartoletti
0

Torino-Juan Jesus, ora sì

Il difensore brasilano rientra dalla tournée con la Roma: i granata vogliono chiudere

di Alessandro Baretti venerdì 10 agosto 2018

TORINO - La fretta fa i gattini ciechi è un adagio che non sembra preoccupare gli uomini mercato e non soltanto granata. Con qualche eccezione, ma mediamente le squadre stanno aspettando gli ultimissimi giorni, prima di uscire allo scoperto e chiudere le tratattive in ballo da tempo. Il Toro nello specifico ne ha parecchi, di calciatori prenotati, ma non ancora presi. Tra questi rientra Juan Jesus, uno che in particolar modo il tecnico toscano vorrebbe tanto tornare ad allenare. Questa volta al Filadelfia, dopo averlo avuto alle proprie dipendenze nell’Inter. Nel frattempo il brasiliano è passato alla Roma dove si è ben abituato all’idea di partecipare alla Champions. Un anno fa arrivando a giocarsi la semifinale contro quel Liverpool appena incrociato ad Anfield, dai granata. Un incrocio estivo che ha fatto venire voglia di Europa ai giocatori di Mazzarri: l’eco di tale aspettativa, si dice, è arrivato fino a Juan Jesus che, esaurita la tournée americana con i giallorossi è ora disposto ad ascoltare le proposte del Torino. Anche perché sulla panchina c’è quell’allenatore con cui ha lavorato molto bene, e che il brasiliano reputa una garanzia, nell’ottica di transitare in una squadra che nutra l’ambizione di tornare su palcoscenici internazionali. E così la dirigenza granata si è subito messa in contatto con quella capitolina per fissare un appuntamento e trovare con il club l’intesa sul cartellino (non è mai stato questo il principale ostacolo: Juan Jesus può arrivare a meno di 10 milioni).

Leggi l'articolo completo sull’edizione digitale

Juan Jesus

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina