Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Valdifiori: «Sì Toro, Lazzari fa la differenza»
© Marco Canoniero
0

Valdifiori: «Sì Toro, Lazzari fa la differenza»

Il centrocampista sul nuovo compagno seguito dai granata: «È da posto stabile in Nazionale: scatto bruciante!»

di Alessandro Baretti venerdì 7 settembre 2018

TORINO - Era arrivato nel 2016, al gong del mercato. Ha lasciato i granata dopo due stagioni: Mirko Valdifiori ha appena incrociato il suo recentissimo passato, domenica al Grande Torino. Sarà un destino suo, sarà che la tendenza a chiudere gli affari all’ultimo resta forte, sta di fatto che anche questa volta si è trasferito in coda al mercato (il 16 agosto, appunto traslocando da Torino a Ferrara). E pochi giorni dopo, il 2 settembre, è tornato in uno stadio che lo aveva applaudito con forza, a cavallo di quel periodo con Mihajlovic quando il Toro batteva in serie la Fiorentina e la Roma.

(…)

Tra di voi si sta confermando ad altissimi livelli Lazzari, per velocità, tecnica e lettura tattica nella doppia fase: lo vuole il Toro, lo vogliono tante altre, lei che lo vede da vicino che ne pensa?

«Ci credo che piace a tante, è un esterno completo che merita la convocazione e un lungo percorso in Nazionale. In allenamento nei 20 metri è bruciante. Sì, Lazzari è un calciatore che fa la differenza e che la Spal è ben contenta di godersi».

Di un Toro appena incrociato che cosa pensa?

«Cairo vuole realizzare qualcosa di importante: era già forte e adesso si è ulteriormente migliorato con gli arrivi di Zaza e Soriano. Ha tutto per giocarsela fino in fondo, in ottica qualificazione europea».

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina