Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Milan, la sentenza Uefa complica la permanenza di Higuain? Juventus alla finestra...
© LAPRESSE
0

Milan, la sentenza Uefa complica la permanenza di Higuain? Juventus alla finestra...

L'obbligo di pareggiare il bilancio entro il 2021 e i 12 milioni di multa potrebbero indurre i rossoneri a non trattenere il 'Pipita', arrivato in prestito oneroso (18 milioni) con diritto di riscatto fissato a 36. E c'è poi il super ingaggio da 9,5 milioni

venerdì 14 dicembre 2018

MILANO - La sentenza dell'Uefa che ha punito il Milan per le violazioni relative al Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017, potrebbe complicare il riscatto di Gonzalo Higuain dalla Juventus su cui molti iniziavano oltrettutto ad essere scettici, visto il rendimento al di sotto delle aspettative in questa prima parte di stagione in rossonero. Oltre a vedersi imposto un tetto di 21 giocatori in rosa per le competizioni UEFA delle stagioni 2019/20 e 2020/21 e una multa di 12 milioni che verranno trattenuti dai premi relativi all’Europa League 2018/19, il 'Diavolo' dovrà raggiungere la parità di bilancio entro il 30 giugno 2021.

Un obiettivo che potrebbe complicare come detto il riscatto del centravanti argentino, arrivato quest'estate dalla Juventus in prestito oneroso (18 milioni di euro) con diritto di riscatto fissato a 36 milioni di euro (senza diritto di riacquisto da parte del club bianconero). Cifre a cui vanno aggiunti i 9,5 milioni di ingaggio che Higuain percepisce al Milan con cui è legato al momento fino a giugno, mentre scadrà nel 2021 il suo contratto con la Juventus che nel frattempo ha investito pesantemente la scorsa estate per regalare a Massimiliano Allegri un certo Cristiano Ronaldo che di milioni ne percepisce 31 ed è stato pagato 100 milioni al Real Madrid. Il club bianconero, che aveva ceduto il 'Pipita' proprio per far posto a CR7, è uno spettatore interessato della vicenda e resta dunque alla finestra...

Serie A Euorpa League Uefa Melania Juventus Calciomercato

Commenti

La Prima Pagina