Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Bayern, le scuse non bastano. Via quel tweet!

Bayern, le scuse non bastano. Via quel tweet!

Sinora, il post è stato rimosso soltanto dalla versione in inglese destinata agli Usa e permane sulle versioni tedesca, inglese e spagnolatwitta

mercoledì 16 marzo 2016

MONACO DI BAVIERA - Il Bayern predica bene, ma razzola male. Si pensava che il comunicato di scuse del club bavarese a proposito dell’immondo tweet di stamane, avesse chiuso il caso. Macché. Attualmente, il tweet con il binario morto che finisce all’ingresso dell’Allianz Arena sotto la scritta “Qui è la fine”, che ha scatenato una valanga di proteste in rete sotto’l’asta #viaibinarinazisti da una partita di calcio, è stato rimosso soltanto dal profilo twitter in inglese destinato agli Usa. Continua a fare bella mostra di sé sulle versioni tedesca, inglese e spagnola. All’anima del “fraintendimento”.

LE SCUSE - Sfortunatamente, la nostra immagine per la gara di oggi è stata fraintesa come riferimento a eventi storici, qualcosa che noi non volevamo assolutamente intendere. Se abbiamo ferito i sentimenti dei tifosi della Juventus o di altri utenti, ce ne scusiamo sinceramente. La nostra sola intenzione con quell'immagine era giocare sull'aspetto sportivo del match di questa sera, dove una delle due squadre sarà eliminata dalla competizione». 

LA COMUNITA' EBRAICA: «TWEET BAYERN GRANDE GAFFE»

Tags: Bayern MonacoTwitterJuventusChampions League

Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti