Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Rostov-Bayern Monaco 3-2: la Juventus ora rischia Ancelotti agli ottavi
© REUTERS

Rostov-Bayern Monaco 3-2: la Juventus ora rischia Ancelotti agli ottavi

Addio primo posto nel gruppo D per i tedeschi, che ora potrebbero incrociare la squadra di Allegri se dovesse finire in testa nel proprio girone  twitta

mercoledì 23 novembre 2016

di Filippo Testini

ROSTOV (RUSSIA) – Incredibile sconfitta esterna per il Bayern Monaco! Dopo il ko in Bundesliga contro il Borussia Dortmund, gli uomini di Ancelotti cadono per 3-2 contro il Rostov. Nella 5ª giornata del Gruppo D di Champions League, Azmoun, Poloz e Noboa decidono il match. A nulla servono le reti di Douglas Costa e Bernat. I bavaresi, comunque già certi dell’approdo agli ottavi di finale, vedono svanire la possibilità del primo posto, rimanendo fermi a 9 punti contro i 12 (con una partita in meno) dell’Atletico Madrid. Al momento, dunque, il Bayern Monaco potrebbe essere una delle squadre a sfidare la Juventus negli ottavi (aspettando di conoscere l'ultima partita del girone della squadra di Allegri a caccia della conferma del primo posto). Grande gioia, invece, per il Rostov, che sale a quota 4 e si piazza momentaneamente al terzo posto che significa Europa League, attendendo una possibile risposta del PSV Eindhoven; gli olandesi stasera sfidano l’Atletico Madrid.

TUTTO SULLA CHAMPIONS

BOTTA E RISPOSTA - Il Bayern fatica e non poco a sbloccare l'incontro. Addirittura al 9' arriva un brivido per i tedeschi. Il Rostov va vicinissimo al vantaggio con Azmoun che, sul lancio di Navas, colpisce di testa e per poco non beffa Ulreich in uscita. A salvare il gol ci pensa Bernat sulla linea. Dopo l'occasione per i padroni di casa, il Bayern si sveglia: al 36' azione insistita dalla sinistra di Renato Sanches, assist per Douglas Costa che dal limite piazza la sfera sotto la traversa portando in vantaggio i suoi. Ma la difesa del Bayern sbaglia ancora e, questa volta, il Rostov ne approfitta. L'errore di Douglas Costa fa partire in contropiede i russi. Azmoun mette a sedere Boateng con una finta e batte il portiere avversario.

TRIS ROSTOV! - Inizio della ripresa da incubo per il Bayern. Dopo nemmeno tre minuti Soares Dias concede un calcio di rigore a favore dei russi. Boateng stende in area Noboa e l'arbitro non ha dubbi: giallo e penalty. Dal dischetto va Poloz che non sbaglia. Ma l'incredibile vantaggio del Rostov non dura molto. Al 53', infatti, Ribery serve Bernat che buca Dzhanaev con un tiro sotto la traversa. Partita da dimenticare per il Bayern: il Rostov trova nuovamente il vantaggio grazie ad una punizione perfetta di Noboa che scavalca la traversa e batte Ulreich, partito in ritardo.

ROSTOV-BAYERN MONACO 3-2: TABELLINO E STATISTICHE

@filippotestini

Tags: Champions LeagueBayern MonacoJuventusAncelotti

Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti