Calcio

Diritti tv Champions League: dove vedremo le prossime edizioni?
© Massimiliano Vitez/Ag. Aldo Live

Diritti tv Champions League: dove vedremo le prossime edizioni?

Sky, Mediaset Premium e Tim alla finestra: intanto in Inghilterra BT si aggiudica il triennio 2018-2021 di Supercoppa, Europa League e Champions per 1,18 miliardi di sterlinetwitta

martedì 16 maggio 2017

TORINO - La gara per i diritti tv della Champions League sta entrando nel vivo. Il triennio 2018-2021 è ancora da assegnare e c'è grande attesa per vedere come si muoveranno i broadcaster nostrani. In Inghilterra BT si è aggiudicata il triennio 2018-2021 di Supercoppa, Europa League e Champions per 1,18 miliardi di sterline. In Spagna la gara è appena iniziata, con Telefonica e Mediapro pronte a darsi battaglia. Mentre in Francia è stato il gruppo Altice, di SFR Group, ad aggiudicarsi i diritti per 350 milioni l'anno battendo la concorrenza agguerrita di Canal Plus e beIN Sports. Ma da noi la Uefa ha deciso di aspettare. Nel calendario relativo alle prossima aste, infatti, non compaiono ancora i termini per la procedura dei diritti italiani. Mediaset, l'ultimo ad aggiudicarsi i diritti per la massima competizione europea, ha già annunciato che l'approccio sarà di tipo opportunistico, senza ponderare spese folli. 

BONUCCI: "E' L'ORA DELLA VERITA'!" 

CORSA A UNO? - E' probabile che l'unico concorrente per avere i diritti della Champions League sarà Sky. La tv satellitare potrebbe provarci in collaborazione con la Rai alla quale andrebbero ceduti i diritti per avere le partite in chiaro. I diritti offerti, come ricorda la Uefa, sono neutrali: ossia consentono agli acquirenti uno sfruttamento su tv, internet e mobile e un utilizzo sia con programmi lineari sia on demand a prescindere dalla piattaforma di distribuzione. 

L'INSERIMENTO - Secondo le ultime indiscrezioni, nella gara si potrebbe inserire anche Telecom. L'ad del gruppo telefonico avrebbe chiesto in commissione bilancio di valutare la possibilità di accordi legati ai diritti televisivi di Serie A e Champions League. Ma Tim non potrà correre da sola. Il maggiore azionista della compagnia, Vivendi, potrebbe provare a trattare delle partnership e, per ora, i nomi fatti sono quelli di Discovery e Mediaset che potrebbero affiancare il colosso delle comunicazioni. 

LE ULTIME NOTIZIE SULLA CHAMPIONS LEAGUE

Tags: Diritti tvChampions League

Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti