Calcio

Barcellona-Juventus: Sturaro prova a fare Mandzukic
© Massimiliano Vitez/Ag. Aldo Live

Barcellona-Juventus: Sturaro prova a fare Mandzukic

Allegri deve rinunciare a Chiellini e all'attaccante "tuttofare" croato. Con il mediano il 4-2-3-1 può diventare 4-3-3. Alex Sandro c’è

twitta

martedì 12 settembre 2017

di Guido Vaciago

BARCELLONA (Spagna) - Mandzukic e Chiellini non vengono rischiati, Khedira già si sapeva che non ce l’avrebbe fatta, Cuadrado è squalificato, Lichtsteiner non è nella lista Champions, Howedes non sta benissimo e Marchisio è fuori per un po’. Quest'anno il primo allarme bianconero arriva presto e Massimiliano Allegri deve inventarsi una Juventus alternativa all'esordio in Champions League contro il Barcellona. Il sistema, che lui battezza «dieci più Buffon», non cambierà, ovvero la squadra vere schierata molto probabilmente con il consueto 4-2-3-1, ma è ovvio che mettere Sturaro al posto di Mandzukic fa assomigliare il tutto a un 4-3-3 con il mediano che potrebbe spesso operare come terzo centrocampista più che come terzo trequartista. È vero che per sostituire il croato ci sarebbe anche Bernardeschi ma, primo: Allegri non avrebbe più attaccanti in panchina; secondo: buttare un ragazzo nella bolgia del Camp Nou non è abitudine del più grande dosatore di giovani che si sia mai seduto in panchina (e per altro con risultati eccellenti nel suo ruolino personale).

Barcellona-Juventus: la probabile formazione di Allegri

LA NOVITA' - Piuttosto, Allegri potrebbe pensare a Rodrigo Bentancur da inserire direttamente a centrocampo passando a un 4-3-3, ma pare remota come ipotesi. Così come è difficile che De Sciglio vinca il ballottaggio con Barzagli per la fascia destra della difesa a quattro. Molto più probabile che la linea scorra così: Barzagli, Benatia, Rugani e Alex Sandro. Come in altre grandi sfide di Champions League, Allegri chiede al più esperto dei suoi difensori di spostarsi sulla fascia e lo dovrebbe fare anche questa sera, vero esame di maturità per la retroguardia juventina del dopo Bonucci, oltretutto senza neppure Chiellini.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport

Tags: JuventusSturaro

Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti