Calcio

Juventus, Buffon torna in Spagna per spazzare via le accuse
© Massimiliano Vitez/Ag. Aldo Live

Juventus, Buffon torna in Spagna per spazzare via le accuse

Al Camp Nou vuole far ricredere chi lo ha dato per finito dopo il ko con la nazionale al Bernabeu

twitta

martedì 12 settembre 2017

dal nostro inviato Fabio Riva

BARCELLONA - E pensare che questa partita, Gigi Buffon, avrebbe anche potuto non giocarla. Così come quelle di tutta la stagione in corso. Proprio per... colpa del Barcellona. Già, era stato lui stesso a svelare il retroscena, a posteriori, narrando una sorta di voto che aveva fatto nello spogliatoio e che solo previe profonde riflessioni e saggi consigli ha deciso di sciogliere. «Per la seconda volta sono venuto meno alla mia parola d'onore - narrò alla vigilia delle semifinali di Champions League dello scorso anno contro il Monaco -: la prima non ve la dico, ma la seconda... Beh, avevo detto al gruppo che se non avessi preso reti contro il Barcellona (che i bianconeri avevano affrontato ai quarti, ndi) né all'andata né al ritorno, mi sarei ritirato a giugno. L'ho poi dovuto comunicare anche al presidente Andrea Agnelli e lui mi ha convinto a tornare sui miei passi sottolineando che ogni tanto nella vita si dicono cavolate, che non avrei dovuto preoccuparmi e che invece avrei dovuto andare avanti. Dopo le parole del presidente, quindi, ho dovuto ritrattare nel mio intimo. Il presidente, che ha più esperienza di me, mi ha dato un buon consiglio».

La stima di ter Stegen per Buffon

IL VOTO - Ora, dunque, Buffon è pronto e motivato. Già che c'è, proverà ad allungare il filotto e la speranza della piazza e del presidente bianconero in primis - il quale ha già dato disponibilità a rinnovare ulteriormente il contratto in scadenza, se SuperGigi lo volesse - è che il portierone non si inventi nuove balzane penitenze, in caso di altra prestazione maiuscola sua e del gruppo contro Messi e compagni (a proposito: Buffon disse anche che «è stata una grande soddisfazione, quella della rete inviolata, perché l'ho condivisa con i ragazzi della difesa e con tutti gli altri che si sono spaccati in quattro affinché uscissimo indenni da queste due gare»). In questo nuovo frangente, peraltro, Buffon proverà a parare le conclusioni di Messi e sodali ma anche a rispedire al mittente - meglio, a rinviare, per restare più aderenti al ruolo... - certe critiche repentinamente piovute [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale di Tuttosport

 

Tags: JuventusBuffonBarcellona

Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti