Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Buffon, questo record no!
© www.imagephotoagency.it

Buffon, questo record no!

Il capitano della Juventus a 3 gare da Ibrahimovic, il più presente in Champions senza mai averla vintatwitta

giovedì 8 febbraio 2018

TORINO - La Champions League come pensiero fisso. Sogno di bambino divenuto ben presto obiettivo da adulto. Traguardo di una carriera trasformato in... ago della bilancia, destinato - di quella carriera - a stabilirne con ogni probabilità anche la conclusione. Gigi Buffon e il ritiro, il ritiro e la coppa dalle grandi orecchie, la suddetta coppa e Gigi Buffon. Un triangolo che dalla scorsa estate rotea sul futuro della Juventus, a volte accorciando un cateto ed altre allungando l'ipotenusa. Perché la faccenda, ad oggi, non ha i tratti della sentenza. Una sola la prospettiva inequivocabile: «Se vinco la Champions, proseguo anche l'anno prossimo», il verdetto annunciato in estate e ribadito nelle restanti stagioni dal numero uno bianconero. Per il resto, al saldo della consacrazione di Szczesny tra i pali della Vecchia Signora, di doman non c'è certezza. Ma c'è molto più di una remota possibilità che a giocare un ruolo predominante nella decisione sia ancora lei, quel sogno da incubo della fu Coppa dei Campioni. In positivo, come si è detto, che in soldoni significherebbe sollevarla al cielo di Kiev nella notte del prossimo 26 maggio e staccare così anche il pass per il dicembrino Mondiale per Club. Ma, chi lo sa, magari anche in negativo. Perché i grandi campioni sgorgano sovente da un grande orgoglio, e Buffon tra i pali è forse il più straordinario interprete di sempre. E, tra tanti record e numeri da capogiro sommati nel corso di un'incredibile carriera, il primato di giocatore con più presenze in Champions League a non aver mai conquistato il trofeo striderebbe alquanto in un'ipotetica bacheca. Al momento il portierone di Carrara è al secondo posto di questa speciale graduatoria, ma ha nel mirino - si fa per dire - il primatista Zlatan Ibrahimovic.

I numeri, infatti, raccontano di un 124 a 121 destinato ben presto a ridursi per corsi e ricorsi d'infermeria: Gigi si è lasciato alle spalle le noie al polpaccio ed è pronto a difendere i pali negli ottavi di finale contro in Tottenham, mentre l'attaccante del Manchester United con ogni probabilità salterà la doppia sfida al Siviglia per l'ennesimo infortunio al ginocchio. Ma c'è di più. Se il gigante svedese non è mai arrivato a giocarsi un successo fino in fondo, infatti, Gigi per ben tre volte ha già provato l'amaro sapore della vittoria sfumata proprio sul più bello. Da Manchester 2003 a Cardiff 2017, passando per Berlino 2015. Un gusto che vorrebbe in tutti i modi sciacquarsi via prima di appendere i guanti al chiodo. Possibilmente in questa stagione, certo, altrimenti magari tra un anno o due. I segnali delle ultime settimane potrebbero andare proprio in questa sorprendente direzione. Che poi è sempre quella che indica la strada verso la Champions.

Tags: BuffonIbrahimovicChampions LeagueJuventus

Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti