Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Champions League, Tottenham-Juventus 1-2: rimonta e quarti di finale con Higuain e Dybala

La squadra di Allegri va sotto al 39’ con il gol di Son, ma nella ripresa gela l’intero Wembley in tre minuti con le reti dei due attaccanti argentini: è grande festa bianconera!

twitta

mercoledì 7 marzo 2018

di Sandro Bocchio

1 di 2

LONDRA - Impresa della Juventus nel ritorno degli ottavi di Champions. I bianconeri espugnano Wembley dopo una partita di sofferenza e di cuore, chiusa in svantaggio all'intervallo per la rete di Son. Serviva una vittoria per buttare fuori il Tottenham, forte del 2-2 dell'andata, questa arriva nella ripresa, quando Allegri mescola le carte azzeccando le mosse giuste. In tre minuti Higuain e Dybala firmano una vittoria, poi mantenuta in un finale di pura sofferenza. Pochettino e Allegri confermano sul campo le scelte ipotizzate alla vigilia: il Tottenham ha questa volta Son dall'inizio, per reggere l'attacco insieme con Kane e Alli; la Juventus ripropone Higuain, con Dybala di nuovo dal 1' come accaduto sabato con la Lazio. E il primo tempo è tutto a marca Spurs. Gli inglesi aggrediscono la Juve, con il fisico e con il ritmo, impedendole di orchestrare azioni offensive. Un solo grande punto interrogativo, quando Vertonghen interviene su Douglas Costa in area. Sembra rigore solare, Marciniak fa continuare. Prima e dopo solo Tottenham, con Son scatenato e Buffon pronto a negargli la via del gol, sia che l'attaccante provi con il piede sia di testa. Il coreano vince il duello al 39', quando trova la deviazione decisiva in area dopo un'azione corale avviata da Kane.

Tottenham-Juventus, le statistiche della partita

Tags: Champions LeagueTottenham-Juventus

1 di 2
Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti