Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Champions League, Roma-Shakhtar Donetsk 1-0: Dzeko decisivo, giallorossi ai quarti di finale
© www.imagephotoagency.it

Champions League, Roma-Shakhtar Donetsk 1-0: Dzeko decisivo, giallorossi ai quarti di finale

La rete dell'attaccante bosniaco in apertura di ripresa permette alla squadra di Di Francesco di tornare tra le migliori otto d'Europa dopo 10 anni. Per gli ucraini espulso Ordets al 79'twitta

martedì 13 marzo 2018

ROMA - La Roma vola ai quarti di finale di Champions League grazie al gol decisivo di Dzeko in apertura di ripresa (52'). Non basta allo Shakhtar Donetsk il 2-1 della gara d'andata. La rete dell'attaccante bosniaco nella gara di ritorno degli ottavi di finale, dunque, permette alla squadra di Di Francesco di tornare tra le migliori otto d'Europa dopo 10 anni. È la terza volta che la Roma raggiunge i quarti di finale di Champions League, la quarta considerando la Coppa dei Campioni 1983-1984. È una qualificazione meritata per i giallorossi che nella ripresa creano molte occasioni da gol non riuscendo però a trovare il raddoppio. Nel finale gli ucraini, rimasti in 10 per l'espulsione di Ordets al 79' per aver atterrato Dzeko lanciato a rete, provano in tutti i modi a cercare il gol che varrebbe il passaggio del turno ma la difesa della Roma non ha problemi a contenere e a difendere l'1-0 raggiungedo i quarti. L'Italia, dunque, quest'anno avrà due squadre, Juventus e Roma, tra le migliori otto d'Europa dopo undici anni d'attesa (nella stagione 2006-2007 arrivano ai quarti i giallorossi e il Milan. I rossoneri poi vinsero la Champions contro il Liverpool).

Di Francesco: «Abbiamo giocato da uomini»

Festa Roma, Dzeko piega lo Shakhtar Donetsk: è ai quarti di finale

LE SCELTE - Di Francesco sceglie il 4-3-3 con Ünder, Dzeko e Perotti in attacco. Per Fonseca 4-2-3-1 con Ferreyra riferimento nel reparto offensivo.

Sorteggi Champions, Juventus-Roma: derby ai quarti di finale?

PRIMO TEMPO SENZA GOL - La Roma parte subito forte e con Dzeko crea la prima occasione dopo pochi secondi ma Pyatov è attento e blocca la conclusione dell'attaccante bosniaco. Al 10' c'è la risposta dello Shakhtar Donetsk: punizione a giro di Bernard all'interno dell'area, Florenzi respinge di testa all'indietro con il pallone che finisce di poco fuori. Con il passare dei minuti lo Shakhtar prova ad abbassare i ritmi del gioco mentre la Roma si affida al pressing per recuperare il pallone e ripartire in contropiede. Al 24' la squadra di Di Francesco sfiora il vantaggio: Kolarov dall'interno dell'area di rigore crossa basso per Dzeko ma Pyatov è attento e respinge il pallone. Al 28' lo Shakhtar va vicino al gol con Taison ma la sua conclusione finisce di poco alta sopra la traversa. Al 33' altra opportunità per gli ucraini: Fazio perde il pallone in difesa sul pressing di Ferreyra, l'attaccante dello Shakhtar parte in contropiede e prova il tiro dall'interno dell'area di rigore ma la conclusione termina fuori.

Montella vola ai quarti di finale, Mourinho fuori

Roma-Shakhtar, Taison manda ko un raccattapalle

DECIDE DZEKO - In avvio di ripresa nessun cambio per Di Francesco e Fonseca che si affidano agli stessi 22 del primo tempo. Passano solo 7' e la Roma, al 52', sblocca la gara: Strootman lancia di prima per Dzeko che parte in posizione regolare e poi anticipa l'uscita di Pyatov portando in vantaggio i giallorossi. Al 62' è ancora l'attaccante bosniaco a sfiorare il raddoppio ma il suo tiro a giro di destro finisce di poco sul fondo. Al 65' primo cambio per la Roma: entra Gerson, esce Ünder. Al 73' la Roma sfiora il raddoppio con il brasiliano entrato da poco ma il suo tiro dall'interno dell'area di rigore è respinto dalla difesa. Al 74' primo cambio anche per lo Shakhtar: Fonseca inserisce Patrick al posto di Stepanenko. Al 79' lo Shakhtar rimane in 10 per l'espulsione di Ordets per aver atterrato Dzeko lanciato a rete. Fonseca quindi prova a cambiare ancora inserendo Dentinho al posto di Marlos. All'89' Di Francesco risponde con El Shaarawy al posto di Dzeko: standing ovation per l'attaccante bosniaco. Gli ucraini provano in tutti i modi a trovare il gol del pareggio che varrebbe la qualifcazione ma nel finale il risultato non cambia più e la Roma vola ai quarti di finale di Champions League per la terza volta nella sua storia (la quarta considerando la Coppa dei Campioni 1983-1984).

Roma-Shakhtar Donetsk 1-0: tabellino e statistiche

Mourinho eliminato, si scatena l'ironia dei social

Tags: Champions LeagueRomaShakhtar Donetsk

Tutte le notizie di Champions League

Approfondimenti

Commenti