Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Allievi Fascia B Regionali - Senatore: «Il mio Lucento può far bene»

Allievi Fascia B Regionali - Senatore: «Il mio Lucento può far bene»

Il tecnico rossoblù focalizza l'attenzione sul proprio girone: grande attenzione verso il temibile Carrosiotwitta

domenica 20 novembre 2016

 Paolo Pirisi

L'attenzione del Piemonte è rivolta su una corazzata che, nei provinciali, è parsa inarrestabile: il Lucento di Senatore, pronto a diventare una delle grandi protagoniste della categoria. Ma il tecnico non è ancora contento e spera di poter vedere miglioramenti sensibili già dalle prime fare della seconda fase: «Finora non abbiamo espresso il massimo del nostro potenziale per tanti motivi. Uno di questi riguarda la presenza di tanti nuovi innesti rispetto alla gestione Brighenti della passata stagione e per questo ci è voluto tempo per consolidare il gruppo. La squadra è forte e può fare bene, ma deve spingere sempre di più sull'acceleratore: abbiamo bisogno di tanti allenamenti nelle gambe per poter essere competitivi». Il girone consente ai rossoblù di sorridere, visto che non sembrano esserci avversarie temibili. Fatta eccezione per il Carrosio, che da anni con la leva 2001 si sta togliendo grandi soddisfazioni: «Non c'è dubbio che altri gironi siano decisamente più competitivi, ma guai a pensare di essere favoriti: oltre al Carrosio, vedo molto bene anche Vanchiglia e Derthona, avversarie che possono crearci dei problemi – prosegue Senatore - Possiamo andare alle fasi finali, ma dobbiamo crescere sotto tutti i punti di vista». E c'è da credere al tecnico, che in carriera ha vinto due titoli regionali e che spera di tornare di nuovo nell'olimpo del calcio piemontese. Il girone A, in termini di competitività, di certo non scherza. La Biellese, Pro Settimo Eureka e Volpiano lottano da anni ai vertici della categoria e daranno certamente vita ad una battaglia senza esclusione di colpi. Nel girone B i fari sono tutti rivolti verso l'Alpignano, che l'anno scorso con l'annata 2001 ha sfiorato un titolo regionale perso solo nella rocambolesca finale di Bollengo contro il Chieri, e il Suno, che sogna di ripetere i trionfi di due anni fa con Zucca. Nel girone D, infine, l'osservata speciale è il Chieri, che nel girone di Asti ha dominato in lungo e in largo dopo un'annata da regina del Piemonte. Per i collinari le insidie si chiamano Chisola e Cuneo, che di certo non hanno intenzione di recitare le parti delle vittime da sacrificare sull'altare di Migliore. E attenzione anche al GiavenoCoazze, quella che può essere la vera, grande outsider della categoria, come conferma l'uomo di riferimento della società Luciano Loparco durante la serata di presentazione dei gironi regionali: «Vedrete che questa squadra vi farà divertire...». C'è da credergli?

Tags: Allievi Fascia BSenatoreLucento

Tutte le notizie di Dilettanti Piemonte

Approfondimenti

Commenti