Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Dilettanti - Derthona Fbc, c'è un duello all'orizzonte

Dilettanti - Derthona Fbc, c'è un duello all'orizzonte

Fa gola la matricola dello storico sodalizio alessandrino: il binomio Calcio Tortona-Dertona CG pronto a sfidare il trust "Noi siamo il Derthona"twitta

lunedì 20 marzo 2017

 Marco Gotta

La matricola di un sodalizio che trasuda storia ed onore come il Derthona fa sempre gola. E’ bastato che uscisse allo scoperto il Calcio Tortona, con l’intenzione di rifondare l’ormai fallito club, perché subito i tifosi storici della squadra tortonese rilanciassero con un progetto parallelo per recuperare nome e sostenitori. 

 

Sfida a due per la matricola 

La dichiarazione del dirigente Massimiliano Pro con l’annuncio della sinergia fra Calcio Tortona e Dertona Calcio Giovanile con l’apporto di vecchi nomi del calcio cittadino come Cosola, Vinciguerra ed anche un pezzo da novanta come Bruno Binasco è stata l’innesco di una lotta fra coalizioni. Avversario il Trust “Noi Siamo Il Derthona”, l’ASD SG Derthona e un imprenditore pavese di nome Gianluca Sacchi, con la possiiblità di utilizzare le strutture ed il titolo sportivo del Villaromagnano per ripartire. Entrambe le proposte presentano vantaggi e svantaggi, e soprattutto si contenderanno la possibilità di utilizzare il nome Derthona già dalla prossima stagione: l’estate calcistica tortonese si preannuncia quindi rovente. Se ci sono motivi per rimanere separati, in almeno un aspetto però le due compagini dovranno per forza trovare un accordo: la gestione del campo in cui far giocare le due formazioni, posto che entrambe vogliano giocare in uno stadio di casa. Questo perché dopo un anno di abbandono le due principali strutture cittadine hanno ovviamente bisogno di un radicale rinnovamento e addirittura il campo “Cosola” al Paghisano ha perso l’agibilità per le gare ufficiali. 

 

In quale categoria? 

Molto dipenderà ovviamente dalla categoria nella quale dovrà disputare il prossimo campionato il Calcio Tortona: se infatti nel malaugurato caso di una permanenza in Eccellenza il “Cucchi” potrebbe ospitare ancora le gesta dei ragazzi di Visca, la promozione fra i Dilettanti, fosse anche attraverso le forche caudine dei playoff nazionali, imporrebbe la scelta di un nuovo terreno su cui disputare le gare interne; per l’F.C. Derthona, di contro, sia in caso di Promozione che di Prima Categoria – al momento più probabile, come ammesso da alcuni elementi interni alla dirigenza – potrebbe bastare quasi qualsiasi campo locale, e di conseguenza anche un momentaneo esilio a Villaromagnano non sarebbe un problema dal punto di vista logistico. Al momento dal Comune, che ha recuperato la gestione dei due campi dal fallimento del Derthona F.B.C., non trapelano indiscrezioni. Ma l’ipotesi più probabile è quella di una cogestione dei campi, chiedendo l’alternanza delle sfide interne alla Federazione.

Tags: DerthonaDilettanti

Tutte le notizie di Dilettanti Piemonte

Approfondimenti

Commenti