Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Germania show, Polonia ko. Albania, bel punto in Danimarca
© EPA

Germania show, Polonia ko. Albania, bel punto in Danimarca

I campioni del Mondo battono 3-1 i polacchi e si prendono la testa del girone. Prezioso punto per la nazionale di De Biasi a Copenaghentwitta

venerdì 4 settembre 2015

FRANCOFORTE (GERMANIA) – Nel big match del venerdì di qualificazioni a Euro 2016 la Germania batte la Polonia 3-1 e si prende la testa del gruppo D, a scapito proprio dei polacchi. Segnano solo giocatori del Bayern Monaco: Mueller, Goetze (2 volte) e Lewandowski. Sarà contento Guardiola, che dovrà fare a meno di Robben per un mese.

Gruppo D

GERMANIA-POLONIA 2-1

Mueller porta in vantaggio la Germania al 12’ dopo un’azione stupenda della nazionale di Loew. Al 18’ il raddoppio firmato Goetze. La Polonia, però, dimostra di meritare ampiamente la qualificazione a Francia 2016, quando Lewandowski finalizza di testa, in tuffo, un’azione spettacolare con tanto di assist-trivela di Grosicki. Il centravanti polacco, poi, impegna altre due volte il suo compagno di squadra del Bayern, Neuer. Nella ripresa c’è spazio anche per il fiorentino Blaszczykowski, che al 63’ entra in campo al posto di M?czy?ski. La Polonia, però, non riesce a scardinare la difesa tedesca e Goetze chiude la partita all’82’ dopo una respinta corta di Fabianski (tiro deviato dal granata Glik). Germania, tris contro la Polonia Germania, tris contro la Polonia

SCOZIA-GEORGIA 0-1

Un gol di Kazaishvili al 38' regala un insperato successo alla Georgia che nel gruppo D delle qualificazioni europee sconfigge la Scozia 1-0. Una sconfitta pesante per la Tartan Army che resta a quota 11. La Georgia sale invece a 6 punti.

GIBILTERRA-IRLANDA 0-4

Christie al 27’ apre le danze. Robby Keane segna il raddoppio risolvendo un’azione confusa al 49’ e poco dopo (50’) fa 3-0 su rigore. L’ex interista lascia poi il posto a Long, che firma il poker e chiude il match al 79’.

Gruppo I

DANIMARCA-ALBANIA 0-0

Il bunker di De Biasi resiste in Danimarca e lascia viva la speranza di qualificarsi alla fase finale degli Europei. Con il laziale Berisha in porta, l’Albania sale a quota 11 con la Danimarca, ma con una partita in meno. In testa c’è sempre il Portogallo a 12.

SERBIA-ARMENIA 2-0

Partita praticamente inutile ai fini della classifica. A Novi Sad, sempre a porte chiuse, la Serbia vince 2-0 grazie alle reti di Zivkovic (22’) e del neo interista Ljajic (53’) su assist di Kolarov.

Gruppo F

FAROER-IRLANDA DEL NORD 1-3

McAuley al 12’ apre il match per un’Irlanda del Nord che sogna la qualificazione in Francia. Le Faroer pareggiano con Edmundsson, che poi si fa espellere al 65’ per doppia ammonizione. Gli ospiti approfittano della superiorità numerica e McAuley firma la doppietta al 71’. Lafferty al 75’ chiude definitivamente il match. L’Irlanda del Nord è prima nel proprio girone, davanti a Ungheria e Romania.

UNGHERIA-ROMANIA 0-0

In campo il “napoletano” Chirches e il “fiorentino” Tatarusanu. Entrambe le nazionali, però, sprecano una ghiotta occasione per dare una sterzata al loro cammino verso Francia 2016. La Romania si fa scavalcare dall’Irlanda del Nord (16 punti) e resta a 15. Magiari a -3 e terzi in classifica.

GRECIA-FINLANDIA 0-1

Quarta sconfitta interna consecutiva per la Grecia. Ad Atene vince anche la Finlandia grazie ad una rete di Pohjanpalo al 67’.

Tags: Euro 2016GermaniaPoloniaAlbania

Tutte le notizie di Euro 2016

Approfondimenti

Commenti