Europei 2016

Euro 2016, Romania-Albania 0-1: Sadiku segna, De Biasi sogna
© EPA

Euro 2016, Romania-Albania 0-1: Sadiku segna, De Biasi sogna

La nazionale allenata dal ct italiano conquista la sua prima, storica, vittoria e ora spera di qualificarsi agli ottavi come migliore terzatwitta

domenica 19 giugno 2016

di Davide Palliggiano

LIONE (Francia) - Sogna l'Albania, sogna Gianni De Biasi. Sadiku - con la complicità di Tatarusanu - regala la prima, storica vittoria alla sua nazionale. La Romania cade 1-0 a Lione, si fa scavalcare al 3° posto e saluta l'Europeo. Per l'Albania, invece, tutto dipenderà dai risultati degli altri gironi. Chiude 3ª con 3 punti. Basteranno per gli ottavi?

ROMANIA-ALBANIA 0-1: STATISTICHE E TABELLINO

GIRONI E CLASSIFICHE

LE SCELTE - Senza Kukeli (squalificato), De Biasi si affida a un 4-3-2-1 molto fluido. Iordanescu deve invece rinunciare a Rat e ripropone dal 1' Stancu, Stanciu e Popa alle spalle dell'unica punta Alibec.

A META' - Primo tempo diviso in due capitoli. Il primo, di marca romena. Stanciu tira alto al 3', poi Stancu - con un gran bel tiro al volo - impegna Berisha alla respinta (8'). Quindi è l'ex Inter Alibec, al 13', a incamponirsi in un'azione personale che lo porta ad una conclusione alta sulla traversa. La Romania si spegne e lascia campo a una Albania tanto propositiva quanto sprecona. Lenjani (in dubbia posizione di partenza) mette fuori praticamente a porta vuota (23'), poi un tiro debole di Memushaj e un altro alto - ma da buona posizione - di Basha fanno disperare in panchina De Biasi, che vede i fantasmi delle partite precedenti, in cui ha ricevuto solo applausi, ma zero punti e gol fatti.

SADIKU NELLA STORIA - Al quarto tentativo, però, l'Albania passa: Memushaj effettua un cross teso dalla destra, Sadiku salta alle spalle di Chiriches e con un colpo di testa a incrociare sfrutta un'uscita sconsiderata di Tatarusanu. E' il primo, storico, gol dell'Albania agli Europei. Festa grande sulla panchina di De Biasi, che comincia a sognare il passaggio agli ottavi.

FUORI ALIBEC - L'Albania comincia bene anche nel 2° tempo. La Romania - che schiera Sanmartean al posto di Prepelita perde Alibec per infortunio: dentro Torje al 57'. Nel frattempo De Biasi toglie Sadiku, l'autore del gol, e lo rimpiazza con Balaj (59').

TRAVERSA ANDONE - Iordanescu inserisce anche Andone per Popa e la sua squadra avrebbe anche una ghiotta occasione per pareggiare, se Mokrusch, il 2° assistente di Kralovec, non segnalasse un fuorigioco inesistente di Torje, tenuto in gioco da Hysaj, in una situazione di 2 contro 1. La Romania, però, non s'arrende e con Andone prende in pieno la traversa a Berisha battuto (76'). De Biasi cerca più equilibrio: toglie Basha (ammonito) e mette dentro l'ex Lazio Cana. La sua squadra sfiora il raddoppio con Mavraj (86'), poi regge l'urto degli ultimi attacchi romeni, grazie anche ad un Ajeti in formato maxi. Finisce 1-0: sogna l'Albania, sogna Gianni. Il passaggio agli ottavi non è poi così improbabile.

Tags: Euro 2016romaniaAlbania

Tutte le notizie di Il commento

Approfondimenti

Commenti