Calcio

«Se il Napoli fosse forte sarebbe ancora in Champions League»
© FOTO MOSCA

«Se il Napoli fosse forte sarebbe ancora in Champions League»

Il padre di Diego Damme, uno dei protagonisti del Lipsia, commenta la sfida contro il Napoli che domani andrà in scena al San Paolo twitta

mercoledì 14 febbraio 2018

LIPSIA (Germania) - «Penso che il Napoli sia favorito, le statistiche parlano per loro. Ma non bisogna nemmeno dimenticare che sono vulnerabili, altrimenti sarebbero andati avanti in Champions League». A commentare la partita di Europa League tra la squadra di Sarri e il Lipsia, in programma domani sera al San Paolo, ci ha pensato il padre di Diego Damme, uno dei protagonisti del club tedesco allenato da Ralph Hasenhüttl. «Spero che sottovalutino il Lipsia - continua il papà del centrocampista difensivo di origini italiane nato in Germania a Herford ai micrifoni del quotidiano tedesco "Bild" -. O magari che siano maggiormente concentrati sul campionato. Il mio cuore batterà per la RB. Non vedo l’ora, è anche la prima partita allo stadio per me. Siamo circa 12 persone, ci sono amici da Bologna. E Diego ha persino il suo fan club laggiù». E sul nome dato al figlio conclude: «Mia moglie voleva chiamarlo Fabio, in onore di Cannavaro. Ma Diego ha prevalso in onore del grande Maradona».

Tutte le notizie di Europa League

Approfondimenti

Commenti