EUROPEAN GOLDEN BOY

Golden Boy, l'emozione del futuro
© PEGASO NEWSPORT

Golden Boy, l'emozione del futuro

Un grazie a tutti aspettando già la prossima edizionetwitta

martedì 24 ottobre 2017

di Paolo De Paola

Nella prestigiosa Salle des Etoiles dello Sporting di Monte-Carlo si è svolta la quindicesima edizione dell’European Golden Boy, un premio che ci riempie d’orgoglio perché ideato da Tuttosport grazie alla caparbietà del nostro giornalista Massimo Franchi, padre putativo del trofeo. Una manifestazione che rispetto ad altre non ha imitazioni o doppioni. Premiamo il miglior under 21 che gioca in Europa. Quest’anno è stato Kylian Mbappé, diciottenne astro nascente del calcio mondiale approdato in estate al Psg con un trasferimento mostruoso che alla fine costerà circa 180 milioni. Mai si è speso tanto nella storia per un calciatore della sua età.

MBAPPE' RICEVE IL PREMIO

Lo spessore della giuria (hanno votato tutti i giornali sportivi d’Europa e i giornalisti sportivi delle principali testate generaliste) e la qualità dei premiati, da Aguero a Messi, da Rooney a Pogba, garantiscono sempre un’emozione diversa ad ogni edizione, proiettati come siamo alla ricerca del miglior talento emergente che giochi nei campionati del nostro continente.
Una scelta seria che avviene dopo una selezione accurata rispettando parametri ben precisi. Ma soprattutto siamo fieri della giuria popolare che spesso coinvolge milioni di voti da tutti i Paesi europei attraverso i vostri clic sul nostro sito. Una partecipazione di grande interesse. Un grazie a tutti e viva il Golden Boy, aspettando già la prossima edizione e il prossimo campione.

VIDEO: IL BACKSTAGE DELL'INTERVISTA ESCLUSIVA

Tags: Golden BoyMbappé

Tutte le notizie di Golden Boy

Approfondimenti

Commenti