EUROPEAN GOLDEN BOY

E i francesi copiarono Tuttosport
© PEGASO NEWSPORT
0

E i francesi copiarono Tuttosport

France Football crea il Kopa Trophy per il miglior Under 21: ma da 15 anni c’è il Golden Boy

di Massimo Franchi martedì 25 settembre 2018

Dopo tre lustri, gli “amici” di France Football hanno deciso di scimmiottare Tuttosport istituendo, pardòn mesdames et messieurs, copiando pari pari, il Golden Boy che il nostro giornale ha creato nel 2003. Bontà loro, hanno deciso di chiamarlo Kopa Trophy anche perché non avrebbero potuto scopiazzarne pure il nome, innanzitutto perché il Golden Boy di Tuttosport è un marchio registrato. E chi conquisterà la prima edizione del Kopa Trophy? È il segreto di Pulcinella: il loro straordinario talento (questa volta sì, senza ironia) Kylian Mbappé, a segno nella finale della Coppa del Mondo a soli 19 anni. Proprio quel ragazzo di origine camerunese (da parte di padre) che il 24 ottobre varcava in smoking la soglia della Salle des Etoiles di Monte-Carlo per ricevere il nostro Golden Boy edizione 2017.

Un riconoscimento prestigioso quello di Tuttosport, che aveva visto trionfare due anni prima un altro talento francese, Antony Martial, e quattro anni prima Paul Pogba, allora juventino. Anche il Polpo oggi in forza allo United di Mourinho (come Martial) si presentò in smoking nell’anfiteatro di Saint Vincent, la Monte-Carlo valdostana. E come poi per Mbappé, le principali tv transalpine spintonavano per strappare al bianconero qualche dichiarazione esclusiva.

Il Golden Boy (primo vincitore nel 2003 l’olandese Van der Vaart, poi Rooney, Messi e via discorrendo), è il trofeo internazionale di Tuttosport che premia ogni autunno il miglior Under 21 tesserato per un club europeo della massima divisione. Quella attuale è la 16ª edizione del premio, considerato unanimemente un Pallone d’Oro dei giovani: basta dare un’occhiata su Wikipedia per rendersi conto di quale sia la portata del riconoscimento e quanto i candidati lottino per conquistarlo. A votare è una giuria altamente quali ficata composta da 30 giornalisti specializzati in calcio estero delle più prestigiose testate del Vecchio Continente: dal francese L’Équipe allo spagnolo Marca, dalla tedesca Bild all’inglese Times, dal portoghese A Bola all’olandese De Telegraaf e molti altri. Insieme a loro anche le autorevoli preferenze dei direttori dei tre quotidiani sportivi italiani: Tuttosport, Corriere dello Sport-Stadio e La Gazzetta dello Sport. Per la cronaca, pure France Football vota per noi: il loro giurato è l’inviato speciale italo-francese Roberto Notarianni. Benvenuti nel nostro club, “amici” transalpini.

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina