Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Arezzo, ha vinto Capuano: rescisso il contratto con Sperotto

Con il calciatore, che aveva registrato e divulgato lo sfogo del tecnico nello spogliatoio dopo una sconfitta, è stato raggiunto un accordo di risoluzione consensuale del rapporto di lavorotwitta

venerdì 20 novembre 2015

AREZZO - Nicolò Sperotto, da oggi, non è più un calciatore dell'Arezzo. Rescissione consensuale, poche ore prima che la questione arrivasse al Collegio Arbitrale. La "spia", che registrò lo sfogo del focoso Ezio Capuano alla squadra dopo una sconfitta contro una formazione di dilettanti, era stata messa fuori rosa e da qualche giorno si allenava con la Berretti. Il tecnico ne aveva chiesto il "licenziamento" in tronco e alla fine ha ottenuto quello che voleva. Il rapporto di lavoro è risolto tutto con una liquidazione versata al giocatore, che di fatto era in prestito dal Carpi, squadra che ne detiene il cartellino. Non sono bastate quindi le scuse di Sperotto (tramite Le Iene) a Capuano: ha vinto la linea del tecnico, mentre la società sembrava intenzionata a reintegrare il giocatore.

VIDEO - "IO VI SQUARTO", LO SFOGO DI CAPUANO CONTRO I GIOCATORI

Tags: SperottoCapuanoArezzo

Tutte le notizie di Lega Pro, serie D

Approfondimenti

Commenti