Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Mondiali 2018: Albania-Spagna 0-2, Diego Costa e Nolito per la testa del girone
© EPA

Mondiali 2018: Albania-Spagna 0-2, Diego Costa e Nolito per la testa del girone

La Roja riesce a pungere solo nel secondo tempo, ma basta. La Serbia vince contro l'Austria grazie al doppio assist e al gol di Tadic. Terim e la Turchia in pericolotwitta

domenica 9 ottobre 2016

ROMA - Facile vittoria della Spagna in casa dell'Albania, una vittoria che proietta la Roja in testa alla classifica del girone dell'Italia. Scontro tra due pugili che si rispondo colpo su colpo tra Serbia e Austra, ma alla fine sono i padroni di casa a vincere, grazie soprattutto alla prestazione eccellente di Tadic autore di un gol e due assist. Sempre più in crisi la Turchia che perde malissimo in casa dell'Islanda. Bene l'Irlanda che stende la Moldavia 3-1.

GRUPPO G

ALBANIA-SPAGNA - 0-2 La Spagna, dopo aver domintato per tutto il primo tempo senza mai riuscire a segnare, cambia drasticamente registro nel secondo tempo andando in rete alla prima occasione utile. Al 53' Diego Costa batte il portiere dell'Albania con un facile tap-in su assist di David Silva. Dieci minuti più tardi è il turno di Nolito: l'attaccante del Manchester City, autore di una bella azione in solitaria, segna la seconda rete per la Spagna con un tiro rasoterra piazzato sul palo lontano, imparabile per l'etsremo difensore di De Bias

GRUPPO I

ISLANDA-TURCHIA - 2-0 La Turchia gioca meglio, ma alla fine del primo tempo l'Islanda si scatena. Il gol dell'1-0 viene segnato da Bjarnason al 42', ma è decisiva la deviazione di Toprak che inganna totalmente il portiere Volkan e al 44' raddoppia con Finnbogasson: un gol bellissimo, un tiro di collo destro al volo sul quale l'estremo difensore turco non può nulla.

GRUPPO D

SERBIA-AUSTRIA - 3-2 La Serbia ha bisogno di soli 5 minuti per trovare il gol del vantaggio contro l'Austria. Un'azione corale della squadra capitanata da Ivanovic e il risultato cambia: Kostic, con un colpo di tacco, lancia Tadic in velocità verso la porta, il fantasista del Southampton con l'esterno trova Mitrovic in mezzo all'area il quale deve solo trovare l'angolino giusto per battere il portiere dell'Austria. Dopo un quarto d'ora, però, l'Austria trova il gol del pareggio grazie a un errore difensivo della Serbia che, in seguito a una sfortunata deviazione, consegna il pallone a Sabitzer che deve solo indovinare la direzione del tiro. Ma la reazione della Serbia è veemente e al 23' ripassa in vantaggio sempre grazie al tandem Tadic-Mitrovic: cross del primo e inzuccata del secondo che non lascia scampo. Dopo un'ora di gara l'Austria riesce a trovare il secondo gol del pareggio, un facile gol per Janko che, però, sembra corrotto dalla posizione di fuorigioco di Arnautovic. La Serbia, però, non ci sta e al 74' trova l'ennesimo gol del sorpasso. Tadic, dopo due assist, si trasforma in finalizzatore e con un colpo da biliardo segna la 3ª rete per la sua nazionale.

MOLDAVIA-IRLANDA1-3 L'Irlanda, nonostante la difficoltà dello stadio avverso, parte forte e già al 2' si trova in vantaggio grazie alla rete segnata da Shane Long: un bel tiro di destro da fuori area con la palla indirizzata nell'angolino basso a destra. A fine primo tempo, alla prima occasione della partita, la Moldavia pareggia con Bugajov: un facile tocco alle spalle del portiere dopo una corsa per tutta la metà campo avversaria. Al 70' l'Irlanda trova il secondo gol, tutt'altro che meritato: McCarty tira dalla distanza, Walters riesce a controllare in mezzo all'area e McLean tira sulla deviazione del compagno. A un quarto d'ora dalla fine McLean trova la doppietta personale, un facile tocco sul cross di Coleman, che chiude la partita.

MANDZUKIC, ALTRO GOL! IL QUARTO IN DUE PARTITE

Tags: Russia 2018SpagnaMondiali 2018SerbiaAustriaAlbaniaDe Biasi

Tutte le notizie di Mondiali 2018

Approfondimenti

Commenti