MONDIALI 2018

0

Benatia, ora il futuro. Marsiglia caldo, Juve su Godin

Mondiale finito per il difensore centrale del Marocco e dei bianconeri: «Sto bene a Torino e dopo le vacanze parlerò con la società, ma a 31 anni bisogna fare delle scelte». Su di lui pure l'Arsenal mentre il Chelsea non molla Rugani. De Ligt nel mirino, ma costa caro

di Sergio Baldini giovedì 21 giugno 2018

TORINO - «Gli anni del Mondiale sono particolari, il mercato si sviluppa dopo», hanno spiegato a una decina di giorni di distanza John Elkann e Massimiliano Allegri. Dopo il Mondiale, però, non significa necessariamente dopo la finale del 15 luglio. Per Medhi Benatia, ad esempio, dopo la sconfitta con il Portogallo seguita a quella con l’Iran, il Mondiale è già finito anche se il suo Marocco deve ancora giocare la terza partita del gruppo B, lunedì contro la Spagna.


INCONTRO VICINO - Questo per il difensore marocchino il momento del dispiacere per un’uscita di scena inattesa almeno nei tempi, ma presto arriverà quello di pensare al futuro. «Io sto bene a Torino e dopo le vacanze parlerò con la società, ma a 31 anni bisogna fare delle scelte», ha anticipato ieri dopo la partita contro il Portogallo. La scelta che lo aspetta è tra restare alla Juventus oppure accettare le offerte di Arsenal o Marsiglia (più defilato il Borussia Dortmund). Né gli inglesi né i francesi giocano la Champions League, palcoscenico su cui Benatia vorrebbe invece continuare ad esibirsi, ma entrambi puntano tornarci nella prossima stagione e se per l’Arsenal la concorrenza è spaventosa per il Marsiglia il traguardo non dovrebbe essere difficile da raggiungere. In più in Francia Benatia ritroverebbe Rudi Garcia, tecnico con cui si è esaltato a Roma. Il riferimento all’età nelle sue parole, poi, lascia pensare che in assenza di rinnovo con la Juventus, con cui ha due anni di contratto, una proposta da quattro o cinque anni potrebbe convincerlo a lasciare l’Italia.

I gol di Medhi Benatia con la Juventus


ESPERIENZA O GIOVENTÙ - Per convincere la Juventus invece serviranno una ventina di milioni abbondanti e Arsenal e Marsiglia sono pronti a spenderli. Tanto che i dirigenti bianconeri seguono da tempo piste che portano ad altri difensori centrali. Tanto più che offerte potrebbero arrivare pure dal Chelsea per Daniele Rugani, anche se la cessione più probabile è quella del marocchino. In cima alla lista bianconera ci sono due nomi, ormai noti: Diego Godin e Matthijs De Ligt.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Juventus Calciomercato Godin Benatia Rugani De Ligt

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti