Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

© Foto Liverani

La Lazio non si ferma più. Milan corsaro, Inter fischiata

A Cagliari settima vittoria consecutiva dei biancocelesti. Colpo dei rossoneri a Palermo. I nerazzurri non vanno oltre l'1-1 con il Parma. Il Cesena rimonta tre gol al Verona. Pari del Genoa con l'Udinese. Vittoria del Sassuolo sul Chievotwitta

sabato 4 aprile 2015

TORINO - Dietro alla Juve è avvincente la battaglia per il secondo posto. La Lazio, alla settima vittoria consecutiva, risponde alla Roma e con il successo di Cagliari si riporta ad un punto dai cugini, inguaiando il Napoli, ora a ben 8 punti dalla zona Champions. Sorride la Milano rossonera: a Palermo arriva una vittoria ottenuta con i denti e la classe di Menez. Non passerà una buona Pasqua invece Mancini: la sua Inter raccoglie solo un punto in casa contro il Parma.

LA LAZIO CONTINUA A VINCERE
- La Lazio vince in casa del Cagliari (1-3). Apre Klose, Sau pareggia grazie ad una deviazione di Mauricio. Poi Rossettini abbatte ingenuamente Keita in area e Biglia riporta avanti i biancocelesti. Lo stesso argentino ha la possibilità di firmare una doppietta ma sbaglia il secondo penalty tirando alto. Ci pensa Parolo a calare il tris capitolino a pochi minuti dalla fine.

INTER, DELUSIONE E FISCHI - L'Inter non riesce a battere il Parma (1-1). Nerazzurri avanti con una conclusione di Guarin deviata da Mauri. Gli ospiti però lottano con orgoglio e vanno a prendersi il pari con un colpo di testa di Lila. L'assalto della squadra di Mancini porta a diverse occasioni (soprattutto sul piede di Palacio) ma il risultato non cambia e i tifosi a fine partita coprono di fischi i giocatori.

MILAN CORSARO A PALERMO - Bella vittoria del Milan a Palermo (1-2). Cerci, al primo squillo in rossonero, sblocca la partita con un gol fortunoso su rimpallo con il portiere Sorrentino. Dybala pareggia su rigore. Menez non ci sta e all'83' si invola tutto solo verso la porta rosanero e non sbaglia.

PARI GENOA, SUPER RIMONTA DEL CESENA - Il Genoa non va oltre l'1-1 contro l'Udinese. De Maio sblocca in mischia, poi la squadra di Gasperini spreca tantissimo davanti la porta. Al 68' arriva la beffa di Thereau, con tutta la difesa rossoblù a guardare. Partita pazzesca al Bentegodi: il Cesena recupera tre gol al Verona (3-3). Protagonista ancora Luca Toni, che con una doppietta sale a 15 reti in campionato. L'altra rete veronese porta la firma di Juanito Gomez. Poi si scatenano gli ospiti: Carbonero, Brienza e Succi regalano a Di Carlo un punto. Al Sassuolo basta un rigore di Berardi per superare il Chievo (1-0). Veronesi sfortunati: una conclusione fantastica di Meggiorini nel primo tempo si stampa sulla traversa.

Tutte le notizie di Verona

Approfondimenti

Commenti