Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

© LaPresse

Serie A: vincono Roma e Lazio. Crollo Milan, Parma in B

I biancocelesti travolgono la squadra di Donadoni, che retrocede matematicamente. I giallorossi battono 3-0 il Sassuolo. Genoa corsaro a San Siro. Frena la Samp con il Verona, Atalanta quasi salvatwitta

mercoledì 29 aprile 2015

TORINO - La Lazio vince senza problemi contro il Parma (4-0) e rinvia la festa scudetto della Juve. Al 16' i biancocelesti sono già 3-0 grazie ad un bolide di Parolo e ai gol di Klose e Candreva. Nel secondo tempo la Lazio controlla e cala il poker con Keita. Con questo ko diventa matematica la retrocessione del Parma in serie B. Torna a vincere anche la Roma, che passa sul campo del Sassuolo (0-3). Buon approccio alla partita da parte della squadra di Garcia. Sblocca il match il tanto criticato Doumbia, al primo gol con la maglia giallorossa. Il raddoppio è di Florenzi: doppio dribbling e tiro potente sotto la traversa. Nella ripresa poi arriva anche la rete di Pjanic che chiude la partita. Non cambia a in ottica secondo posto: le due romane sono sempre distanziate di un punto, con la Lazio che si conferma al secondo posto.

MILAN KO, IL GENOA SI AVVICINA AL SAMP
- Crolla in casa il Milan, a San Siro vince il Genoa 3-1. Ancora una sconfitta per i rossoneri proprio mentre ad Arcore va in scena l'incontro tra Mr Bee e Berlusconi che può cambiare il futuro del club. Apre Bertolacci, raddoppia Niang. Inutile il super gol di Mexes nella ripresa, che vede anche l'espulsione di Menez per doppia ammonizione. Nel finale arriva anche il rigore di Iago Falque a rendere più pesante la sconfitta. I tifosi contestano: "Ora basta". In zona qualificazione in Europa League rallenta la Sampdoria, che ora vede il suo quinto posto insidiato dal Genoa, sotto solo di un punto. Contro il Verona finisce 1-1: i blucerchiati, in 10 per il rosso ad Acquah, vanno avanti con De Silvestri, ma Toni (18° gol) pareggia.

ATALANTA, PARI-SALVEZZ
A - Nelle altre partite vittoria del Chievo sul Cagliari (1-0): decide Meggiorini. I sardi concludono la partita in 9: rosso per Murru e Cossu. Il Cesena sfiora una vittoria che sarebbe stata importantissima in chiave salvezza: con l'Atalanta finisce 2-2. Apre Pinilla, la rimonta dei padroni di casa si concretizza grazie ad un rigore di Brienza e un cucchiaio di Carbonero, ma ancora Pinilla, con una rovesciata delle sue, regala un punto che significa un passo decisivo verso la permanenza in serie A per l'Atalanta.


Tutte le notizie di Verona

Approfondimenti

Commenti