Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Inter-Genoa 1-0 segna Ljajic e Mancini torna primo
© www.imagephotoagency.it

Inter-Genoa 1-0 segna Ljajic e Mancini torna primo

Punizione cross del serbo che nessuno tocca e Perin guarda finire in rete. Ma i nerazzurri meritano l'ottava vittoria con il minimo scartotwitta

sabato 5 dicembre 2015

MILANO - Finisce guarda caso 1-0 Inter-Genoa, risultato a cui i nerazzurri sono ormai abbonati in questo campionato. Hanno vinto con il minimo scarto per 8 volte e per 10 la porta di Handanovic è rimasta inviolata. Il gol di Ljajic, una punizione cross che nessuno ha toccato e Perin ha lasciato sfilare in rete, corona comunque una partita molto positiva per gli uomini di Mancini, rimasti ancora una volta in inferiorità numerica, ma che tornano a esser primi in classifica, aspettando il Napoli.

INTER-GENOA 1-0 TABELLINO E STATISTICHE

ANCORA LJAJIC - Mancini tiene fuori l'appannato Icardi e riparte con Jo-Jo Jovetic dietro a Palacio con Biabiany e Ljajic sulle corsie esterne. Gasperini conferma tutti e prepara una gara difensiva, pronta alla ripartenza. Ma da subito gli interisti sembrano aver un ritmo molto alto, con Palacio che scappa via sempre in mezzo alla linea a tre del Genoa, pesca Melo con un tocco all'indietro, che il centrocampista spara fuori. Gli attaccanti interisti hanno un altro passo e pure Ljajic mette i brividi a Perin, mettendo però la palla sul lato, dopo uno slalom gigante in area di rigore. Gli uomini di Gasperini stanno solo a guardare e, sul finire del primo tempo, dominato dall'Inter, Perin è sensazionale su un tiro al volo di Ljajic, su cross mancino di Telles. Nel secondo tempo Melo, acciaccato. lascia spazio a Brozovic, ma la partita non cambia. È Jovetic a metter paura al Genoa, dopo la solita volata di Palacio, ma il montegrino la mette alta. Al 59' passa l'Inter: Ljajic taglia una punizione cross in area, in tanti si avventano, nessuno tocca e Perin è beffato dalla traiettoria: 1-0! Gol beffardo, ma vantaggio meritatissimo per i nerazzurri. Jovetic lascia il posto poi a Perisic, per il Genoa entra Pandev, uno di quelli del triplete di Mourinho. Ma l'unico a impensierire Handanovic è Tino Costa, da troppo lontano per far male al portiere nerazzurro. A 4 dal termine D'Ambrosio tocca Perotti e Giacomelli gli sventola in faccia il secondo giallo, che fa di nuovo infuriare Mancini, dopo le polemiche su Nagatomo a Napoli. Finisce così, all'Inter basta Ljajic e un gol sempre ben difeso, solidità e convinzione non mancano mai.

DIRETTA SERIE A 15ª GIORNATA - LA CLASSIFICA

Tags: InterGenoaDiretta Serie ASerie A

Tutte le notizie di Serie A

Approfondimenti

Commenti