Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A, il Milan batte il Bologna e vola in Europa League
© www.imagephotoagency.it

Serie A, il Milan batte il Bologna e vola in Europa League

Deulofeu, Honda e Lapadula: la squadra di Montella si assicura il sesto posto che vale il preliminare. L'Empoli cede all'Atalanta mentre il Sassuolo ne fa 6 al Cagliari. Udinese-Samp 1-1: dubbia espulsione di Murieltwitta

domenica 21 maggio 2017

TORINO - La Juve vince il suo sesto scudetto di fila e il Milan, forte del 3-0 al Bologna con le reti di Deulofeu, Honda e Lapadula, si assicura il sesto posto che vale il prossimo preliminare di Europa League. Sorride anche il Genoa, che batte il Torino e ottiene la salvezza matematica. L’Empoli cede all’Atalanta (1-0 con il solito Gomez) mentre tra Udinese e Sampdoria è 1-1 al termine di un match nervoso che ha visto ben tre espulsioni: fa discutere quella di Muriel, cacciato dall’arbitro dopo aver esultato contro l’ex squadra. Il Sassuolo esagera: la squadra di Di Francesco schiaccia il Cagliari per 6-2.

Classifica Serie A

MILAN-BOLOGNA 3-0 Il doppio “9” (Lapadula e Bacca) non ha l’effetto sperato. Il primo si divora la rete del vantaggio al quarto d’ora davanti alla porta dopo il rimpallo tra il colombiano e Helander. La squadra di Montella si rende poi pericolosa da palla inattiva con il colpo di testa di Paletta, ma nell’occasione è attento Mirante. Mati Fernandez prende il posto di Bertolacci e proprio dal corner del cileno per poco non arriva l’1-0 di Pasalic. Lapadula va in gol, ma sull’assist di Montolivo è in evidente posizione di fuorigioco: passa un attimo e arriva la zampata di Deulofeu che sblocca il risultato di San Siro al 69’. Il raddoppio, sigillo per l’Europa, è firmato da Honda con un bel calcio di punizione. Il tris finale è di Lapadula.

EMPOLI-ATALANTA 0-1 È sempre lui. Il Papu Gomez porta l’Atalanta sull’1-0 con il quindicesimo gol in campionato (13’) approfittando della disattenzione di Skorupski. Empoli quasi mai pericolosa nella prima frazione di gioco con la squadra di Gasperini che sfiora per più di una volta il raddoppio: uno dei più positivi è Freuler. Clamorosa doppia occasione di El Kaddouri al 59’: i nerazzurri ringraziano Masiello che sostituisce Gollini e salva sulla linea di porta.

SASSUOLO-CAGLIARI 6-2 Il capitano Magnanelli la sblocca al 7’ grazie a uno schema da calcio d’angolo: suggerimento di Berardi e conclusione secca dalla distanza del centrocampista. Il numero 25 raddoppia poco più tardi sfruttando l’errore di Rafael e al 14’ è già 3-0 con il sinistro di Politano. La squadra di Di Francesco è una macchina da guerra, quella di Rastelli reagisce con la girata di Sau al 25’ e assiste al poker di Sensi (possibile autogol di Borriello) che beffa il portiere con una traiettoria velenosa da calcio piazzato. Nella ripresa Pisacane prima prende il palo, poi si rende protagonista del fallo di mano che porta al rigore trasformato da Iemmello. Il festival prosegue con il 5-2 firmato da Ionita e il definitivo 6-2 da Matri.

UDINESE-SAMPDORIA 1-1 L’Udinese passa in vantaggio alla prima azione con il destro di Thereau da posizione defilata (5’), bravo a sfruttare il traversone di Zapata. Schick sembra pareggiarla alla mezz’ora, ma l’intervento di Scuffet è provvidenziale. All’inizio della ripresa De Paul lascia i suoi in dieci per un brutto fallo su Torreira. Contatto tra Gabriel Silva e Muriel: per il direttore di gara è calcio di rigore per la Samp. Dal dischetto va il colombiano che non sbaglia e firma l’1-1. Il grande ex della partita però si lascia andare a una reazione esagerata (secondo il giudizio dell’arbitro) che scatena l’ira di Danilo con Pinzani che decide di cacciare entrambi.

Tutte le notizie di Serie A

Approfondimenti

Commenti